Home Politica Sluminacchio, Mauro Lattuada: “Il Comune rifletta sugli errori”

Sluminacchio, Mauro Lattuada: “Il Comune rifletta sugli errori”

369
8

SARONNO – “Che brutto l’albero di luce di piazza Libertà, che l’accaduto serva da lezione per il futuro”: è questo il messaggio che il neo-segretario del Pd cittadino, Mauro Lattuada, lancia all’Amministrazione comunale a guida leghista. “Sluminacchio, come tanti cittadini lo chiamano, è davvero modesto, soprattutto per una città come Saronno – fa notare Lattuada – Non posso che concordare con le critiche che stanno giungendo da parte di tanti cittadini. E probabilmente è ormai anche tardi per rimediare, considerando che alle festività natalizie manca ormai pochissimo. Ma che sia lo spunto per non ripetere certi sbagli anche in futuro”.

L’esponente del Pd si unisce anche a chi chiede chiarezza riguardo all’intervento avvenuto mercoledì pomeriggio da parte dei vigili del fuoco, che aveva fatto transennare tutta l’area attorno all’alberello, per questioni di sicurezza: “Naturalmente il tema della sicurezza è prioritario, giusto che le autorità preposte veglino ed esaminino tutti gli aspetti tecnici, per la tranquillità dei cittadini”.

14122018

8 COMMENTI

  1. AI VECCHI TEMPI AVREBBE PROPOSTO L’ULIVO O LA QUERCIA
    OGGI PUO’ SOLO PROPORRE IL BONSAI
    COMUNQUE AUGURI

  2. Ogni Comunità piccola o grande che sia, in questo periodo natalizio, si è impegnata a dare un aspetto alla propria città consono alle festività verso cui andremo a vivere nel prossimo futuro, accogliendo la nascita di Cristo Gesù. Creare un clima che presagisce felicità, serenità, gioia, ricchezza di luci e di addobbi che creano l’atmosfera giusta per un Natale Felice è quello che ogni cittadino si aspetta di poter constatare anche nella propria città. Purtroppo l’amministrazione saronnese si differenzia dal resto del mondo con la sua irriverente ed irriguardosa attenzione verso i propri cittadini che si chiedono quale misfatto abbiano commesso per essere amministrati da soggetti privi di ogni sensibilità. Un amministratore pubblico capace si giudica anche dalle piccole cose come un albero di Natale palesemente arrangiato e raffazzonato che genera delusione e malumore per la città.

  3. Ritengo che “Sluminacchio” sia simpatico e innovativo! Almeno quest’anno non è stato sprecato un albero vero. L’iniziativa, invece, può servire da lezione anche per altri Comuni. Cerchiamo di limitare le spese e rispettare l’ambiente (la nostra città ne ha particolarmente bisogno).

    • Ci si arrampica sempre su scusanti che stridono in modo roboante quando non si hanno logiche risposte condivisibili. Saronno da due anni ha perso il treno della rappresentatività territoriale ed è impensabile ricoprire come città simbolo ancora ruoli che possano essere seguiti da esempio prendendo come spunto anche da un rabberciato finto alberello. Un albero naturale non ha mai distrutto l’ambiente ed i Saronnesi (quelli veri) non si sono mai tirati indietro per fare bella figura.

  4. Certo che con tutti i problemi che ci sono polemizzare oltremodo per un albero di natale ritengo sia eccessivo

    Marcello

Comments are closed.