SARONNO – L’amministrazione comunale durante l’ultima giunta ha approvato la delibera in cui si dà avvio al progetto di rifunzionalizzazione dell’ex Palazzo di Giustizia di via Varese prevedendo un investimento totale di 150.000 euro.

L’ex tribunale di via Varese, stabile di proprietà comunale, è inutilizzato dal 2013 quando si è celebrato l’ultimo processo del giudice pace. Qualche mese prima era stato trasferito a Busto Arsizio anche il giudice monocratico. L’attuale Amministrazione ha più volte rimarcato l’intenzione di dedicare l’edificio alla nuova sede della Guardia di Finanza che diventata compagnia due anni fa si trova a fare i conti con una sede decisamente angusta ed inadatta alle attività operative.

Nel luglio scorso la Giunta ha approvato lo schema di contratto di locazione per la nuova caserma della Compagnia di Saronno della Guardia di Finanzia ed ora è arrivato l’investimento di 150 mila euro per la rifunzionalizzazione dell’edificio. Sarà necessario rendere gli spazi dell’ex tribunale adatti alle attività dei finanzieri, dalla creazione di spazi ad hoc per le esigenze delle fiamme gialle al creare tutti i collegamenti necessari per l’attività operativa. Consistenti anche gli interventi alla struttura: quando l’edificio è stato chiuso nel 2013 c’erano grossi problemi all’impianto di riscaldamento ed anche al tetto con continue infiltrazioni d’acqua piovana problemi che con i 5 anni di chiusura saranno sicuramente peggiorati.

I lavori dovrebbero concludersi entro l’inizio del 2020 e a quel punto l’ex tribunale diventerà la nuova sede della Guardia di Finanza.

(foto archivio)

18122018

3 COMMENTI

Comments are closed.