SARONNO – Rompe la confezione e si mette in tasca uno smartphone ma non fa molta strada: il tentativo di furto all’Esselunga di via Novara si è concluso con l’arresto del ladruncolo.

L’episodio è successo l’altro giorno alle 17: a dare l’allarme un addetto della sicurezza del supermercato, che aveva notato l’atteggiamento sospetto di un giovane cliente ed ha dato l’allarme. Sul posto è arrivata subito una pattuglia dei carabinieri della Compagnia cittadina ed i militari hanno preso in consegna il giovane: molto semplicemente, aveva aperto la confezione del telefonino e se l’era messo in tasca cercando di raggiungere il parcheggio esterno senza fermarsi alla cassa a pagare. Il telefono, valore 160 euro, è stato recuperato e restituito alla direzione del centro commerciale, il ladro – è un 24enne già noto alle forze dell’ordine ed abitante a Limido Comasco – è stato arrestato. Deve rispondere del reato di tentato furto aggravato, la sua posizione è stata posta al vaglio della procura di Busto Arsizio.

21122018