UBOLDO – Attenzione ai truffatori che in questo periodo pre-natalizio sono attivi nella zona: puntando sul buon cuore della gente in vista delle festività di fine anno, cercano di farsi dare enaro. E’ successo ad Uboldo dove nei giorni scorsi sono entrate in azione persone andando a suonare ai campanelli delle case, dicendo di essere incaricati di una associazione benemerita notissima il paese, Sos Uboldo, che garantisce il servizio ambulanze in tutta la zona.

Si tratta della “replica” di un copione che si era già visto il mese scorso: in quel caso i truffatori dicevano di essere incaricati al tesseramento al Sos Uboldo e dunque in cerca di nuovi sostenitori per il sodalizio; mentre ultimamente si è registrata una generica richiesta di contributo a sostegno dell’associazione, 50 o 100 euro. Non si è saputo se qualcuno c’è cascato davvero. Ovviamente, non si tratta di veri incaricati del Sos Uboldo, che anzi invita alla massima prudenza, sottolineando che le donazioni vengono raccolte direttamente in sede, in via Ceriani.

22122018