SARONNO – Attenzione quando andate a fare la spesa nei supermercati: è ora in voga la cosiddetta “truffa del carrello”. Si tratta in realtà di pochi spiccioli, quelli appunto necessari per prendere il carrello e poi andare a fare la spesa. Ma “magicamente” le monetine spariscono, e ci si rimette al massimo il pezzo da mezzo o due euro. Sono tante infatti le segnalazioni che sono state fatte per questo tipo di piccola truffa, soprattutto nei supermercati al confine tra Saronno e Gerenzano.

Il raggiro è presto spiegato: per prendere il carrello il sistema di blocco usa appunto monete da 50 centesimi, uno o due euro, che una volta inseriti lo sbloccano dalla fila. Ma al momento di riportarlo indietro e riagganciarli, si ritrovano con un dischetto di plastica al posto della moneta utilizzata, evidentemente sostituita con un rapido gesto mentre l’utilizzatore del carrello stava facendo la spesa nel centro commerciale. Considerando l’esiguo ammontare del raggiro, ovviamente nessuno ha presentato una denuncia (che sarebbe stata naturalmente contro ignoti) ma sono state tante le segnalazioni ai direttori dei supermercati interessati.

27122018

5 Commenti

  1. Si è molto facile, qualcuno ha tagliato la catenina con la punta fatta a posta per staccare la monetina o il carrello è in questo modo quando il proprietario del carrello non è attento i stacca la monetina

Comments are closed.