SARONNO – Cosa fare a Capodanno alla fine di questo 2018? Poco, anzi pochissimo si potrà fare a Saronno visto che il programma delle manifestazioni natalizie organizzate dal Comune, in particolare dall’assessorato alla cultura guidato da Maria Assunta Miglino e da quello al commercio guidato da Paolo Strano c’è poca traccia di eventi. L’unico appuntamento in programma è quello, peraltro già noto da tempo, che ci sarà al Teatro Giuditta Pasta, che già all’inizio della stagione teatrale aveva sottolineato questa opportunità.

Nella sala di via primo maggio è infatti in programma – come da anni spesso accade – un’iniziativa per passare assieme il Capodanno: quest’anno toccherà al “Capodanno alla music hall” della compagnia di operette Elena D’Angelo, seguito dal classico brindisi di mezzanotte. Null’altro in programma, tanto meno nel centro cittadino: anche se è probabile – come suggerisce il tam tam su internet – che comunque qualcuno si ritroverà comunque in piazza Libertà in forma “privata”, magari portandosi dietro una bottiglia di spumante e dei bicchieri. Ad ogni modo, per la mattinata del primo di gennaio, è stata prevista una pulizia speciale proprio di piazza Libertà e delle vie del centro.

30122018

7 Commenti

  1. Meglio stare in casa al caldo….. per chi è a Saronno e di Saronno
    gli altri dei paesi sono un pò più fortunati i loro Amministratori qualcosa fanno.

    No albero, no trenino… no Fagioli !
    4I

  2. Perché pestare i piedi al Teatro con un evento di piazza? I botti sono vietati, se fai balli e musica vieni tacciato di essere provinciale o paesanotto.
    Ognuno festeggi in autonomia il proprio San Silvestro

  3. Fantastico ..I saronnesi ringraziano entrambi gli Assessori per la lungimiranza.
    Troppo impegno per loro meglio le sagre paesane ed in costume con tanto di prodotti tipici.??

Comments are closed.