SARONNO – Ci sarà anche l’europarlamentare saronnese Lara Comi alle celebrazioni per il titolo ottenuto da Sesto Calende, diventato “Comune europeo per lo sport 2019”. In precedenza, sempre in provincia di Varese, il titolo di “Città europea dello sport” era stato ottenuto nel 2016 da Saronno (foto).

Ma restiamo a Sesto: mercoledì 9 gennaio alle 11, alla sala Opportunità di Palazzo Lombardia a Milano, alla presenza dell’assessore Martina Cambiaghi, si terrà una conferenza stampa durante la quale si darà il via all’anno del titolo conseguito da Sesto Calende: “Comune Europeo dello Sport 2019”. Sarà presente alla conferenza anche la nuotatrice paralimpica Martina Rabbollini.

La “cerimonia d’apertura” si terrà poi domenica 13 gennaio alle 17 al “Pala Eolo” del vicino Comune di Castelletto Sopra Ticino (Novara). A questo evento sportivo, che vedrà la partecipazione di tutte le società sestesi, interverrà la pianista Irene Veneziano che accompagnerà dal vivo le esibizioni della sezione di ginnastica artistica della Società Sesto 76 – Lisanza. Saranno presenti anche la canoista della nazionale Gaia Piazza e la nuotatrice paralimpica Martina Rabbollini, madrina e “volto” del titolo conseguito. Ci saranno l’assessore regionale allo Sport Martina Cambiaghi, i consiglieri regionali lombardi Marco Colombo e Giacomo Cosentino, il consigliere regionale piemontese Luca Bona, gli europarlamentari Lara Comi, Brando Benifei e Alberto Cirio che ha personalmente seguito l’iter per l’assegnazione del titolo e il presidente del Parco del Ticino Lombardo Gian Pietro Beltrami.

03012019

2 Commenti

Comments are closed.