SARONNO – Pomeriggio movimentato in piazza Libertà nel cuore del centro storico per una discussione fra stranieri e senzatetto, che è poi trasformata in una colluttazione fra due extracomunitari. Uno è stato infine denunciato a piede libero per la violazione delle norme sull’immigrazione. E’ stato rintracciato in piazza De Gasperi e per essendo malconcio ha rifiuto le cure dell’equipaggio di una ambulanza del Sos Uboldo. Comunque aveva riportato solo lievi escoriazioni e non è stato necessario trasportarlo in ospedale. Si tratta di un 31enne: apparso molto agitato, non ha chiarito i motivi della lite che ha finito con il degenerare.

Alle 17 dell’altro giorno l’animata discussione in piazza Libertà e poi due hanno iniziato a darsele, uno pure armato di bastone: i passanti hanno avvisato le forze dell’ordine e sono arrivati carabinieri e polizia locale. Trattandosi di piccole lesioni, non ci sono state le premesse per un’azione penale “‘d’ufficio” da parte della polizia locale che ha seguito l’evolversi della situazione. Quindi la colluttazione non avrà strascichi giudiziari.

(foto archivio)

04012019

9 Commenti

    • Bisognerebbe ringraziare la sinistra che prima ha permesso una immigrazione senza controlli o adirittura è andate in acque libiche sia direttamente sia attraverso le varie OMG a prendere tutti indiscriminatamente er ora si oppone al nuovo decreto sicurezza !!

        • Sempre la colpa alla sinistra… Ora non avete più scusanti, siete voi al governo, io vi ho votato ma mi sto pentendo!

          • Ma secondo lei in 6 mesi si possono sistemare situazioni incancrenite da un decennio di guida dei cattocomunisti!

  1. È così, mentre Fagioli dice che ha sistemato la zona della stazione anche se è rimasta esattamente come prima, tutta l’anarchia si è prima appropriata anche del retro stazione ed ora addirittura di piazza Libertà…

  2. È più di 20 anni che questa piazza è presa in ostaggio dai delinquenti dopo le 19 ogni sera diventa teatro di scontri!

    • Tante zone in Italia hanno avuto un notevole peggioramento a partire dalla seconda metà degli anni ’90, purtroppo.

      • E sarà sempre peggio in Italia non si fanno rispettare le leggi e non ci sono pene certe

Comments are closed.