SARONNO – Ieri mattina Lara Comi, europarlamentare saronnese, ha partecipato a due momenti tradizionali della città degli amaretti la Befana-paracadutista e la consegna di dolci e regali ai bimbi in pediatria. Tra saluti, sorrisi, foto ricordo e un autentico bagno di folla c’è stato il tempo per qualche domanda sul suo futuro in Europa.

Le elezioni europee si avvicinano a grandi passi, non c’è due senza il tre recita un nuovo adagio… la domanda è d’obbligo si ricandiderà?
“Prima di Natale ho incontrato il presidente Berlusconi, ho chiesto che intenzioni aveva per le europee. Ha detto che l’intenzione è di ricandidarmi. E questo non può che rendermi felice”
Quindi pronta a scaldare i motori per la campagna elettorale?
“A dire il vero non li ho mai spenti. Il territorio è decisamente grande e si è sempre presenti. Si parte sempre da Saronno, non dimentico mai le mie origini. Sono già alla ricerca di un point elettorale. L’avevo anche all’ultima elezione e direi che ha dato ottimi risultati”
Quali saranno i temi della campagna elettorale?
“Il primo sicuramente l’immigrazione ma spero anche il lavoro. Penso anche il made in Italy fiscalità ed investimenti in ambito europeo senza dimenticare le infrastrutture. L’Europa è pronta a crescere ma il governo attuale no. Un esempio? Il caso terzo valico e Tav. Ci sono tante cose necessarie non fatte dal governo”
Dopo due mandati l’esperienza non le manca… ma cosa chiedono i cittadini al proprio europarlamentare?
“Davvero di tutto: dalla sistemazione della buca sotto casa a informazioni su bandi e progetti concreti come quello che in città l’ultimo a cui ho lavorato in città è quello per la realizzazione del campo esterno del liceo Legnani”.

06012018

27 COMMENTI

  1. Un poi t ogni cinue anni non è sinonimo di vivere il territorio.a questo giro il mio voto va altrove a chi vive veramente il territorio e non se ne ricorda solo in campagna elettorale

    • Grande delusione sotto tutti i punti di vista. Per questa Italia ci vuole davvero di più per potersi dare un minimo di autonomia e contare in europa. Ne Forza Italia, ne mai più Comi.

      • Sì, sì, tenetevi il vostro selfini e grillodimaio, io voto il Berlusca, tutto altro stile!

  2. Mi dispiace cara Lara, ma in questi 5 anni lo scenario politico italiano e saronnese è davvero cambiato e Forza Italia non mi rappresenta più, quindi di conseguenza, vista la tua scelta di fedeltà fino al tramonto del Berlusconismo e la poca presenza e per di più con scelte palesemente sbagliate a livello amministrativo locale, questa volta non troverai la mia preferenza e di conseguenza nemmeno quelle di altre decine tra parenti, amici, conoscenti per cui avevo speso il mio nome 5 anni fa per sostenere la tua rielezione al Parlamento Europeo.

  3. Cara On.le Comi, si è fatta vedere ieri dopo anni di assenza ma nella sua Saronno come dice non ci si fa vedere solo per la Campagna elettorale. Comunque auguri sebbene senza il mio voto.

  4. Lara Comi, una garanzia di competenza e vicinanza al territorio. Molte le leggi proposte al Parlamento europeo, a beneficio delle nostre imprese e dei cittadini italiani. La sua presenza a Saronno è costante. I suoi ideali, quelli del centrodestra liberale . Non ha mai tradito il partito e gli elettori. AVRAI ANCORA IL MIO VOTO LARA!

  5. vai grande Lara una vita in politica ma in Europa una mossa davvero intelligente , così puoi vivere alla grande d altronde sei una delle poche politiche che parla un inglese corretto in mezzo a una massa di parlamentari nazionali che con le lingue straniere Non ci azzeccano nuĺla anzi hanno problemi anche con l italiano

  6. A mio avviso e a seguito di quanto era occorso riguardo ad aver assunto la madre (anche se penso abbia provveduto in seguito a restituire i soldi alla CE)… non mi sarei ripresentato…. ma il tempo passa e la maggior parte si scorda…

  7. Siamo fortunati ad avere una persona di tale rilievo nella nostra città. Io la voto ancora sicuramente!

  8. un europarlamentare che aspira alla rielezione dovrebbe fare un serio bilancio del suo operato nei cinque (ib questo caso dieci) anni trascorsi tra Bruxelles e Strasburgo. Vedremo… ho qualche perplessità… certo non voterò mai uno/una che a Bruxelles ci va per sfasciare il giocattolo… a buon intenditor…

  9. Io voterò i ragazzi dei telos unica alternativa rimasta per saronno e per l europa

  10. Beh, come vittoria alla lotteria questi 10 anni da parlamentare europeo sono stati un bel premio.

    Se l’Europa sta messa così, è anche perché mandiamo persone come Lara Comi, mai vista a Saronno se non per passerelle elettorali in una città che mai ha vissuto e senz’altro non conosce.

    Next.

  11. Non ho mai votato per lei, però almeno riconosco che é sempre stata presente a ha portato avanti gli interessi italiani e locali, al contrario del grande assentista che adesso siede al ministero dell’interno…..

  12. tanti auguri Lara per la tua nuova professione
    fuori dalla politica
    magari con Mediaset

Comments are closed.