CISLAGO – Sono stati alcuni automobilisti a dare l’allarme per l’incendio scoppiato sabato sera alle 21 in uno stabile abbandonato sulla ex statale Varesina, in quel tratto via Battisti, davanti al supermercato Lidl. Il fumo e il bagliore delle fiamme erano visibili al secondo piano.

Sul posto, in pochi minuti intorno alle 21, sono arrivati i vigili del fuoco del distaccamento di Saronno. I pompieri si sono subito messi all’opera, raggiunti dai carabinieri della Compagnia saronnese, e in un paio d’ore di lavoro hanno domato l’incendio.

A bruciare materassi ed indumenti che hanno resto probabile l’ipotesi che lo stabile fosse occupato da senza fissa dimora scappati appena si è scatenato l’incendio.

Le operazioni i spegnimento sono state particolarmente laboriose al causa del denso fumo che ha invaso lo stabile. Accertamenti sulle cause dell’incendio sono stati realizzati intorno alle 23 quando i vigili del fuoco hanno avuto la meglio anche sugli ultimo focolai. L’ipotesi è che le fiamme possano essere partite da candele o altre soluzioni usate dagli occupanti per scaldare e illuminare la palazzina.