LIMBIATE – Ormai è scontro tra il comitato Nuova Scuola Anna Frank e il sindaco di Limbiate Antonio Romeo, che all’inizio dell’anno ha chiuso il dialogo diretto con i referenti dei genitori che sono in trepida attesa della costruzione e dell’apertura del nuovo plesso scolastico di via Torino.

Indispettiti per il mancato aggiornamento (loro promesso dal primo cittadino limbiatese) sullo stato dei lavori della nuova scuola, i rappresentanti del comitato hanno sollecitato un riscontro da parte dell’amministrazione, ricevendo il sostegno del Movimento Cinque Stelle, che, a dicembre, ha presentato un’interrogazione sull’argomento in consiglio comunale. Il sindaco Romeo però non ha gradito il doppio attacco e ha accusato il comitato di farsi strumentalizzare dai pentastellati, ribadendo che, d’ora in avanti, “ogni aggiornamento relativo alla realizzazione della nuova scuola verrà comunicato attraverso il sito istituzionale dell’ente, visto che l’opera è di pubblica utilità e, pertanto, attesa da tutta la cittadinanza”.

Immediata la contro-replica del comitato, che rimanda al mittente le accuse di strumentalizzazione politica su una questione molto importante, visto che coinvolge tanti bambini (attualmente trasferiti in un altro plesso scolastico). “La decisione di snobbare e ignorare le richieste del comitato è ingiustificata – spiegano i referenti dei genitori Anna Frank – Giusto è diffondere le notizie attraverso il sito, ma questo non impedisce al sindaco di mantenere fede agli impegni assunti in precedenza con il comitato, con cui si era stabilito un canale di comunicazione diretto. Ad oggi, comunque, non ci sono aggiornamenti sullo stato di avanzamento dei lavori: il cantiere è fermo e questo alimenta le preoccupazioni della cittadinanza. Oltre ad auspicare gli aggiornamenti sulla situazione, invitiamo il sindaco a sollecitare l’Arpa per avere risposte chiare in merito ad eventuali problematiche che impediscono la prosecuzione dei lavori e chiediamo un appuntamento urgente”. La finalità è chiara: avere risposte certe e definitive sulla tempistica relativa alla conclusione dei lavori e, di conseguenza, sulla data di apertura del plesso scolastico del quartiere.

16012019

(nella foto: l’area di cantiere della scuola di via Torino)