SARONNO – Gran finale della manifestazione legata a Sant’Antonio organizzato dall’omonimo gruppo nel quartiere Prealpi. Il programma ricalca fedelmente la tradizione cittadina.

Per l’ultima volta il borgo contadino alle 9 aprirà i battenti con i propri figuranti e i prodotti tipici. A mezzogiorno pranzo con i piatti della tradizione dal panino con la salamella alla trippa. Ad animare la zona anche il mercatino.  All’oratorio della Sacra Famiglia dalle 14 alle 19 don Alberto Corti attenderà gli automobilisti per la benedizione delle auto mentre alle 15 davanti alla chiesetta ci sarà quella degli animali. In serata dopo la cena a base di polenta e formaggio, spazio all’intrattenimento musicale con la banda fino alle 21,30 quando sarà acceso il falò di Sant’Antonio alla sua quarta edizione.

Grande partecipazione per l’apertura della giornata di lunedì del borgo contadino con bimbi delle scuole materne ed elementari del quartiere e del resto della città che hanno visitato la chiesetta, le stalle e il borgo completando la visita con una merenda a base di tè caldo e pane di Sant’Antonio. “Siamo davvero molto soddisfatti di questo momento – spiega il portavoce del gruppo – che offre ai bimbi del quartiere e della città la possibilità di scoprire la vita contadina e tutti i suoi rituali”.

17012019

3 Commenti

  1. Intanto un cavallo imbizzarrito ha disarcionato domenica durante il corteo il cavaliere e rischiato di investire nella sua corsa incontrollata alcuni figuranti. Come sta il ragazzo investito? Trasportato a Niguarda e poi?

Comments are closed.