CERIANO LAGHETTO – Dopo la partecipatissima tombolata dell’Epifania con cui si sono chiuse le festività natalizie in frazione Dal Pozzo, domenica negli spazi dell’oratorio di via San Francesco si è vissuta un’altra bella e partecipata appendice dal sapore natalizio con la premiazione del concorso “Un presepe con voi”. Giunto all’ottava edizione, il concorso promosso dall’associazione “Ceriano in festa” in collaborazione con la parrocchia San Vittore Martire e con il Comune di Ceriano Laghetto ha visto quest’anno la partecipazione di ben 46 opere, battendo ogni record precedente.

Durante le festività natalizie, la commissione giudicatrice ha visitato tutti i presepi iscritti, scattando foto e realizzando filmati, che sono poi stati visionati durante i lavori di valutazione per la stesura della classifica finale. A fronte di moltissime opere dal grande impatto, realizzate con fantasia, cura e attenzione, i voti espressi dai membri della commissione hanno decretato la vittoria del lavoro di Alessandro Marinoni, che ha proposto la ricostruzione di un borgo antico, realizzato con sagome di polistirolo cesellate e dipinte a mano. Al secondo posto l’opera di Ilaria Braggion, che ha ambientato la scena della Natività in uno scorcio di case sul Lago di Como. Terzo posto per Elisa Caimi, autrice del presepe realizzato con le pagine di libri che è rimasto esposto durante il periodo natalizio in biblioteca ed è finito anche sulla copertina dell’informatore comunale.

Al quarto posto gli Amici della Consulta del Brollo che hanno presentato una ricostruzione della chiesetta della Madonna dei lavoratori. Al quinto posto i volontari che hanno realizzato il grande presepe all’interno della chiesa parrocchiale di San Vittore e al sesto posto Mara Ferrari con un presepe ambientato in una rocca con il castello. Domenica, durante le premiazioni, accanto al sindaco Dante Cattaneo c’era il parroco don Giuseppe Collini che si è complimentato con tutti i partecipanti per l’elevata qualità delle opere proposte. “Girando per le case in occasione delle benedizioni natalizie ho notato con molto piacere che la tradizione del presepe è molto viva nel nostro paese e c’è una grande attenzione da parte delle famiglie a questa bella tradizione che diventa anche una forma d’arte” ha commentato don Giuseppe.

Soddisfatta anche l’assessore comunale Marina Milanese, che ha ringraziato organizzatori e partecipanti al concorso. “Mi piace rilevare che mentre da qualche altra parte i presepi vengono nascosti o cancellati, a Ceriano sono in aumento e mostrati con orgoglio, come è giusto che sia per un simbolo che oltre al valore religioso ha anche un forte valore culturale”.

18012019