Home Città Raid allo stadio, paracadutisti: “Un’offesa a quello che rappresenta il nostro monumento”

Raid allo stadio, paracadutisti: “Un’offesa a quello che rappresenta il nostro monumento”

750
2

SARONNO – “La sezione di Saronno dell’Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia ha constato che il
monumento eretto in città, ai paracadutisti d’Italia caduti nell’adempimento del dovere durante la
notte tra mercoledì e giovedì è stato pavidamente e copiosamente imbrattato con della vernice”.

Inizia così la presa di posizione della sezione cittadina dell’associazione Anpdi in merito al raid messo a segno in via Biffi.

“Nello stigmatizzare l’atto, esprimendo il più profondo rammarico, notiamo che la mano che ha
lordato il manufatto, ha sicuramente voluto esprimere un senso di offensivo disprezzo verso ciò che
rappresenta il nostro monumento”.

Durissima la chiosa del direttivo del sodalizio: “Sicuri che il dialogo è sempre la maniera migliore per instaurare un proficuo scambio d’opinioni, invitiamo pubblicamente l’autore dell’atto, che potrà essere perdonato ma non verrà dimenticato, a un sereno confronto, nei modi e nei tempi che più gli aggradano, certi che saprà come rintracciarci”.

(foto il monumento imbrattato)

18012018

2 Commenti

  1. Riempiono di graffiti i muri in nome di una libertà di parola, di espressione di arte ma in assenza del rispetto dell’arte, architettura e proprietà altrui
    Un monumento rappresenta una storia, un messaggio, imbrattarlo significa cancellare ogni ricordo che quell’opera vuole comunicarci
    Probabilmente non sanno neanche cosa stanno facendo

  2. Dall’odio dei vigliacchi ci sentiamo decorati !
    Folgore ! 3°88 !
    Orgogliosi del nostro passato,
    sempre degni del nostro immancabile avvenire.

Comments are closed.