SARONNO – “Con tutto il rispetto e la stima che ho nei confronti de nostri ultras del Fronte, elemento fondamentale in una società calcistica in quanto siete voi il nostro dodicesimo giocatore in campo, voglio esternare il mio pensiero riquardo a quanto letto questa mattina sulla vostra decisione di sospendere il vostro incitamento alla squadra”.

Sono le parole di Michele Scavo direttore sportivo dell’Fbc Saronno che commenta così la scelta del Fronte Ribelle di fare lo “sciopero del tifo” fino a fine campionato.

“Lo vorrei fare con tre semplici domande che possano farvi riflettere e spero così di sentire i vostri cori che sono la nostra forza! Siete al corrente che ieri con due giorni di anticipo sono stati pagati tutti gli stipendi dei giocatori e dello staff? Vi ricordate che non più tardi di un mese l’Fbc perse tre a zero perché erano rimasti solo 4 giocatori? Le ultime due partite quindi dall’avvento di nuove pianificazioni e di nuovi progetti abbiamo fatto 2 punti fondamentali per salvare il salvabile non compromesso precedentemente da noi?

Io vorrei che queste domande facessero riflettere e da domani tutti insieme si combatta non solo per la salvezza ma per la prosecuzione seria e programmata per il futuro del Fbc Saronno”.

(foto archivio: Scavo festeggia con i tifosi)

19012018

4 Commenti

  1. Caro Miki…Non è mettendo l’ennesima pezza che ci permetterà di sopravvivere fino a Maggio che si risolvono le cose. Il discorso è molto più ampio e a lungo termine. Un abbraccio dalla tua curva

  2. Ma hai pareggiato solo una partita . Il punto con il maggio era l’altra gestione ancora non hai capito i veri problemi Miki fattelo spiegare da Pilato “”””””

  3. O Miki che illusioni che ti fai ….
    Promesse promesse e ancora promesse
    Tik tak tip tak finito il tempo

Comments are closed.