SARONNO – “Dopo il decreto sul reddito di cittadinanza eccomi pronto a lavorare come primo navigator della storia! Testiamo la ricerca-lavori, inesistenti, con Roberto Poletti… Prima proposta di lavoro, per non perdere il reddito di cittadinanza: Il “guzza lapis” Lo accetterà?” Così Gianfranco Librandi, deputato del Partito democratico ed imprenditore saronnese, intervista dal giornalista Roberto Poletti.

“Mi concentro ed ecco che ho già trovato tre lavori per Poletti – ironizza Librandi – Primo lavoro, dunque, il guzza lapis”. E lo stesso Librandi che spiega al giornalista come si fa: “Devi prendere il lapis per firmare gli assegni del reddito di cittadinanza, comporta una responsabilità pazzesca! Se questo mestiere non viene accettato, ce n’è subito pronto un altro…” Insomma, a Librandi la fantasia, così come l’ironia, sicuramente non mancano, anche su un tema di scottante attualità come quello del reddito di cittadinanza, che tanto sta facendo discutere gli italiani.

(foto: l’onorevole saronnese Gianfranco Librandi del Pd)

22012019

1 commento

  1. fantasia e ironia ?
    ma di cosa parlate !
    il camaleonte ne fa di tutti i colori ( politici ) ma per favore niente fantasia e ancor meno ironia
    quale sarà la sua prossima battutaccia ?

Comments are closed.