Home Città Il “Mr Dinamite saronnese” demolirà quel che resta del ponte Morandi

Il “Mr Dinamite saronnese” demolirà quel che resta del ponte Morandi

1157
0

SARONNO – La notizia è stata rilanciata qualche giorno fa dalla Gazzetta di Parma: a demolire ciò che resta del ponte Morandi, a Genova sarà la Sigef azienda del parmese Danilo Coppe. Un nome decisamente noto della città degli amaretti visto che è l’esperto di esplosivi che ha demolito il complesso residenziale “Le Farfalle” di Aler al Matteotti e il serbatorio dell’ex tintoria Ferè ribaattezzata dai Telos che l’hanno occupata Casa Veleni.

Coppe aveva già lavorato a Genova tanto la sua società era stata chiamata, come raccontato da Genova24, dal comune come consulente tecnica per riperimetrare la “zona rossa” di ponte Morandi sotto il moncone Ovest.

In un’intervista alla testata del capoluogo ligure nel mese di agosto Coppe, protagonista di diversi programmi tv sulle demolizioni che l’hanno reso noto come Mister Dinamite, aveva spiegato di non essere spaventato dall’eventuale intervento di demolizione: “Il Morandi è un unicum e in tal senso non esistono esempi di demolizioni di questo tipo ma in Francia, in Inghilterra, grandi viadotti sono stati abbattuti senza problemi”.

(Foto: Danilo Coppe: durante la prima demolizione delle Farfalle)

22012018