SARONNO – Ancora problemi di riscaldamento alla scuola media Leonardo da Vinci di via Pellico. Ieri mattina i ragazzini di terza media avrebbero dovuto fare lezione ma dopo una mezz’ora sono stati chiamati i genitori e sono stati rimandati a casa perchè nelle loro aule faceva troppo freddo anche indossando sciarpe e cappotti. Grande l’indignazione dei genitori che avevano già segnalato il problema nel corso della scorsa settimana. Dall’inizio di gennaio in diverse occasioni infatti gli studenti hanno fatto lezione indossando giacche e cappotti.

“Non è possibile fare lezione a quelle temperature, non è accettabile – commenta il consigliere comunale M5S Davide Vanzulli commentando l’accaduto dopo essere stato informato da diversi saronnesi – oggi i genitori si sono visti costretti a portare a casa i propri figli, interrompendo le lezioni, per il freddo. Invito il comune ad intervenire prontamente per la risoluzione del problema, affinché già da lunedì gli alunni possano frequentare le lezioni in un ambiente idoneo”.

Ma cosa è accaduto esattamente? Secondo quanto ricostruito dal Comune giovedì sera alle 21 è andata in corto una caldaia che riscalda anche Villa gianetti dove era in programma uno spettacolo che sarà ripetuto visto che è stato interrotto per via del freddo.

Per spiegare l’accaduto è intervenuto il vicesindaco Pier Angela Vanzulli: “Mi sento di rassicurare sia i genitori che i docenti della Da Vinci circa il problema del mal funzionamento delle caldaie. Come Assessore al Bilancio ed al Patrimonio , mi sono attivata per trovare le risorse da utilizzare per la sostituzione delle caldaie. Come detto venerdì, ho avuto una riunione con i funzionari del Comune al fine di verificare la portata del problema, tamponare nell’immediato e procedere alla risoluzione sua risoluzione. Ieri anche in Villa Gianetti fino alle 20 le caldaie hanno riscaldato per poi andare in corto verso le 21. Ho detto ripeteremo lo spettacolo perché sia gli artisti che il pubblico meritano il meglio. All inizio dell’inverno abbiamo provveduto ad un controllo di tutte le nostre caldaie, ma ovviamente i problemi che sono sorti in questi giorni debbono essere velocemente risolti. Mi sento di chiedere scusa per quanto accaduto seppur, come detto, i nostri controlli li avevamo fatti. Vi chiedo un po’ di pazienza e di collaborazione, che a dire il vero, fino ad oggi non sono mai mancate. Grazie”

27012019