MILANO / VARESE – Botte all’inviato di Striscia la notizia, l’aggressione al vicepresidente di Saronno point, Mario Busnelli: l’area della stazione ferroviaria Centrale di Milano è sempre ad alto rischio.

A scendere in campo il consigliere regionale varesino Giacomo Cosentino: “L’aggressione da parte dei pusher in stazione centrale a Milano, ai danni di Vittorio Brumotti, inviato di Striscia la notizia, è l’ennesimo nuovo allarme di mancanza di sicurezza in una delle zone di maggiore affluenza in città. Sono pronto ad affiancare Brumotti nella sua prossima uscita in dtazione Centrale, così come lo saranno sicuramente altri consiglieri di diverse forze politiche”: Il consigliere Cosentino, del gruppo Fontana Presidente, commenta la recente aggressione ai danni dell’inviato di Striscia la notizia, Brumotti, avvenuta in stazione Centrale a Milano. Il tema è ancora una volta lo spaccio di droga che avviene quotidianamente nell’area dello scalo, creando non solo degrado ma anche pericolo in una delle zone più trafficate del capoluogo lombardo.

La situazione è arrivata al limite ed è il momento di intervenire – dichiara il consigliere – ho già provveduto ad inviare una lettera al prefetto e al questore di Milano per chiedere interventi massicci con la speranza di sconfiggere una volta per tutte lo spaccio in uno dei luoghi simbolo di Milano, così da poter garantire maggiore sicurezza ai cittadini, ai lavoratori e ai viaggiatori che ogni giorno transitano in questa zona. Tutto questo sembra anche un affronto alle istituzioni visto che accade proprio sotto al Pirellone, sede di Regione Lombardia e tra i simboli più amati dai milanesi”.

26012019

2 Commenti

Comments are closed.