Home Groane Elezioni Solaro, Moretti si tira indietro: Pd e Leu pongono il veto

Elezioni Solaro, Moretti si tira indietro: Pd e Leu pongono il veto

1365
37

SOLARO – Quando mancava un solo passo alla conferma finale, è saltato l’accordo per la candidatura di Nilde Moretti come sindaco per la lista Insieme per Solaro, la coalizione Partito Democratico + Liberi e uguali che ormai da tanti anni amministra il paese. Il nome era stato accettato da entrambe le parti in causa così come l’accordo finale, lei primo cittadino con vicesindaco di Leu, ma il motivo di rottura è stata la richiesta della candidata di avere in lista Renzo Moretti, padre nonché ex sindaco e apprezzato amministratore di lungo corso. Questa era stata l’unica condizione posta dalla Moretti al momento di accettare la nomina, quella di avere due figure di riferimento (una dal mondo cattolico ed una il padre) con esperienza amministrativa in consiglio comunale. Inizialmente era sembrato che la richiesta (peraltro la stessa presentata dall’attuale sindaco Diego Manenti per accettare la ricandidatura poi comunque sfumata) potesse essere esaudita e invece, dopo la riunione decisiva con Leu, il consiglio formato per la scelta del nome da proporre alla cittadinanza e composto dal segretario del Pd Enzo Meloni, l’ex sindaco Silverio Basilico e Giampietro Basilico ha chiesto a Renzo Moretti di tirarsi indietro. A quel punto la stessa Nilde Moretti ha fatto un passo indietro, rinunciando alla candidatura quando ormai era cosa fatta.

«Non voglio assolutamente aizzare la polemica – commenta interpellato sulla vicenda Renzo Moretti – ma voglio che i solaresi sappiano che non sarò in lista non perché non fossi disponibile ad impegnarmi ancora per il paese, ma perché è stato posto un veto».

Ora sotto con un nuovo totonomi: si va da Gianfranco Morelli (un passato nei Verdi, già assessore e nome già in corsa con la Moretti) ad Anselmo Fratus (Acli), ma in mezzo potrebbero farsi avanti in tanti e a quel punto potrebbero essere rispolverate le primarie di coalizione così come era successo cinque anni fa tra Manenti e Giovanna Pranio.

(in foto, un recente scatto di Nilde Moretti con al suo fianco il segretario del Pd Enzo Meloni)

28012019

37 Commenti

  1. Scongiurato il nepotismo!
    Siamo la barzelletta della Lombardi i cittadini di Solaro sono ben contenti di non vedervi più!

  2. Scappano tutti davanti all’avanzata inarrestabile della Lega. Moretti era L ultimo baluardo di difesa. Eliminato dai suoi.. ah ah suicidio del pd

  3. I leghisti di Ceriano che qui scrivono farebbero meglio ad occuparsi delle beghe del loro paese.

    • E i cattocomunisti solaresi dovrebbero fare il mea culpa visto l’ultimo quinquennio pietoso!
      Solaro è ridotta in macerie!

  4. Al pd solarese non rimane davvero nulla! Incredibile che Meloni si sia permesso di mettere il veto su Moretti.

  5. Speriamo solo che la Lega non faccia l’alleanza sbagliata con quelli di forza Italia che sono sempre gli stessi e non hanno mai combinato niente di buono

  6. Siamo Solaro ha già vinto, gente seria e con una storia. La lega a Solaro non è mai pervenuta. Belotti parla parla.

  7. Per Moretti sarebbe stato il quarto mandato 2 ufficiali e 2 come sindaco occulto!
    Povera Solaro questa volta il buon senso e il coraggio di cambiare hanno vinto!

  8. Ma con che coraggio di ricandidano queste persone!
    Con che coraggio ancora il Moretti si presenta 8 anni da sindaco, 4 anni da sindaci occulto, ora la figlia!
    Ma siamo nel medioevo dove il comando era ereditario!
    Ma cosa aspettiamo a Solaro a mandare tutti a casa falsi e veri sindaci e tutte le persone che si sono prestate al giochino gente abbiamo un paese fatiscente è vergognoso!

  9. Il tuo commento è in attesa di moderazione
    Vergognoso non solo lui!!!!! Scusate ma qui le cose non sono chiare …quel Piscitellli, quel Morelli….quelli di Leu (????): vogliono quella poltrona di Sindaco a tutti i costi, anche tramando contro Moretti. Ma è chiaro tutto.
    Allora se vogliamo il cambiamento, che cambiamento sia. Gente nuova!!!! Largo ai giovani anche come sindaco. Basta minestre riscaldate. Mi pare che i nomi evidenziati nell’articolo siano persone che già hanno avuto il loro momento di gloria per diverse legislature. Quindi basta. FUORI NOMI NUOVI. FACCE NUOVE. LARGO AI GIOVANI.
    MAGARI UN SINDACO DONNA per la nostra SOLARO!!!!!
    Se cosi non sarà il PD perderà tanti voti. Questo è certo. E a me personalmente dispiace.

    • Parla di novità e parla ancora di pd!
      Dai non scherzi la novità sarebbe di fare piazza pulita di tutte queste persone che da 40 anni comandano solaro

Comments are closed.