MILANO – “Il Pd e il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, vengono a farci la paternale su Trenord ed a spiegarci come gestire le ferrovie. Da parte nostra c’è sempre stato il massimo impegno su questo come altri fronti, di certo se si ragiona solo per fare quadrare i conti del Comune di Milano si sbaglia; respingiamo al mittente qualsiasi accusa secondo cui staremmo per disinvestire sul trasporto pubblico”. Così Andrea Monti, vicecapogruppo Lega in consiglio regionale, in risposta al consigliere regionale Pd Bussolati intervenuto in merito alla discussione tra esponenti della Lega e il sindaco di Milano Sala che ieri mattina aveva messo in relazione l’introduzione dell’integrazione tariffaria e l’estensione della rete metropolitana.

Prosegue Monti: “Anzi, è stato proprio il governo del Pd responsabile dei mancati investimenti di Trenitalia in Trenord su cui non abbiamo mai sentito proferire parola da parte di Sala, che sta facendo il bambino capriccioso e tra un po’ dirà che se non aumentano il biglietto a due euro non arriva nemmeno la primavera”.

29012019

10 Commenti

  1. Pane e volpe.
    Siamo al “governo” della Regione da molti anni (troppi) ma quel che non va ‘è sempre colpa degli altri’

  2. sta veramente scherzando: azienda regionale gestita dalla Lega da sempre, ed è colpa del Pd?? sta bene ai lombardi che vi votano, di che si lamentano??

  3. Ragazzi un umile pensiero… intanto che giocate a ping pong, è colpa mia è colpa tua… Risolvete almeno qualcosa! Ve ne saremmo infinitamente grati.
    Ho 50 anni, usavo questi treni tipo 35 anni fa, ai tempi le chiamavamo le carrozze del “far west” visto la modernità delle stesse. Oggi diremmo vintage.
    Poi carrozze usate prese da la Svizzera se non ricordo male, poi un filo di ammodernamento, aumento delle tratte ecc. , un pò di scandali, spese pazze ecc. ora altre carenze, ritardi, soppressioni.
    Siamo in Lombardia, la situazione dovrebbe assomigliare ( e non è mai assomigliata ) al Giappone non alla Tanzania. ( con tutto il rispetto per la Tanzania ).

  4. Pur di dire qualcosa è sempre colpa degli altri. La restituzione dei 49 milioni allo Stato Italiano avrebbe permesso qualche investimento. Visto che i leghisti sono al Governo provino a investire con i 49 milioni di debito che hanno con gli elettori lombardi.

  5. Straordinario! Governate in Lombardia da una vita, ma la colpa é sempre degli altri.

  6. E i soldi spesi per il referendum farlocco? Anche quelli venivano buoni ma si è preferito buttarli per in po’ di propaganda…..e per quattro gatti che hanno votato; a tal proposito, ma i famosi tablet da riutilizzare dove sono finiti? Nascosti nelle cantine di palazzo Lombardia ?

Comments are closed.