Home Cronaca Cani avvelenati con polpettine intossicate: due morti

Cani avvelenati con polpettine intossicate: due morti

934
0

LIMBIATE -La storia si ripete. Con due episodi a distanza di meno di una settimana, si ripropone una crudele abitudine già registrata qualche mese fa sul territorio comunale limbiatese: l’avvelenamento dei cani con cibo alterato.

La prima segnalazione è stata fatta sui gruppi social locali la scorsa settimana, quando, in due occasioni, due cani sono morti in poche ore dopo aver ingurgitato bocconi avvelenati in via Risorgimento, nascosti nelle aiuole. E’ la stessa pagina facebook della Pro Loco Limbiate a segnalare l’accaduto, informando che, oltre ai due animali morti, ce n’era un terzo grave in pronto soccorso.

Nella giornata di lunedì 28 gennaio, ancora un alert, questa volta scattato per la presenza di polpettine avvelenate in Largo Volontari del Sangue, dove c’è il parcheggio tra via Piave e via Trento: anche in questo caso, sono stati gli stessi cittadini che, a passeggio con il loro cane, hanno notato la presenza di bocconcini di carne nei pressi delle aiuole. Immediata è stata la segnalazione alla Polizia locale limbiatese, che ha richiesto una verifica all’ufficio ambiente attraverso gli operatori di Gelsia, incaricati della rimozione.

I fatti degli ultimi giorni sembrano il ripresentarsi della situazione preoccupante di qualche mese fa, quando carne avvelenata era stata trovata da più cittadini lungo viale Dei Mille.

Anche l’associazione animalisti di Monza si è mobilitata per valutare l’ipotesi di promuovere azioni di sensibilizzazione sul territorio limbiatese.

30012019