SARONNO – Via Roma, c’è anche un ferito. O meglio, una ferita: stiamo parlando della donna, sessantenne, caduta all’incrocio con via Visconti; è successo l’altro giorno attorno alle 12 quando sul posto, per soccorrerla e chiamata dai passanti, è accorsa una ambulanza della Croce azzurra. Per la malcapitata, al di là di un po’ di spavento, solo qualche escoriazione. E’ stata comunque portata al pronto soccorso dell’ospedale cittadino per essere medicata e per tutti gli accertamenti del caso. Di quanto successo è stata informata anche la polizia locale.

Il fatto si è verificato nell’area dove proprio nei giorni scorsi è iniziata la risistemazione di via Roma con il taglio di nove alberi giudicati “pericolosi” o comunque troppo “invadenti”, taglio che ha fatto arrabbiare gli ambientalisti e sul quale ancora si discute. C’è qualche relazione fra la caduta della donna, le piante tagliate ed i marciapiedi malconci: è un particolare che per il momento non è stato chiarito.

(foto archivio: l’area dove è avvenuto l’incidente)

31012019

11 Commenti

    • Io avrei rispetto e farei gli auguri alla Signora. Messa cosi e’ un sterile e basta. I marciapidi sono compromessi da molto tempo. Una signora che abita nel mio palazzo e’ caduta un anno e mezzo fa!!! Se mai informare su tutto il progetto, valutare pareri costruttivi e conservativi e procedere. Nel frattempo qualche segnalazione, transenna o simili non guasterebbe.

      • No noi paghiamo e ora andiamo avanti che si tolgano le piante per sistemare i marciapiedi e ogni pianta tolta se ne mettano tre in polmoni verdi messi sotto vincolo perenne cerchiamo di fare in fretta e non di fare la solita battaglia contro i mulini a vento!

  1. Adesso cadranno inciampando negli alberi tagliati alla base e non transennati, oltre che su ghiaccio e neve. Saronno invecchia e i femori saltano, i giovani invece guardano lo schermo e non la strada, quindi cadono ugualmente ma, se è solo colpa loro, si rialzano.

  2. @ “Vittima tattica?”
    Da penso di no sarebbe squallore al cubo…

    Comunque ribadisco una mia conoscente è caduta un anno e mezzo fa!!! Adesso è pure peggio ci sono anche i ceppi post taglio. Valutare seriamente anche proposte alternative a salvaguardia del verde. Condividere con i Cittadini e procedere.
    Nel frattempo qualche paletto nel marciapiede che segna, piccole transenne, che inibiscano i punti più critici… è perentorio mettercelo

  3. Non so secondo voi che razza di relazione ci dovrebbe essere tra la caduta della donna e le piante tagliate

    • Che mo oltre alle radici su cui inciampare che sporgono da anni, potenzialmente si sono pure i monconi. E anche su cui andare a sbattere volendo.
      Ribadisco in attesa di valutare interventi e procedere. Magari qualche birillo fissato a terra dove c’e’ più sporgenza, un paletto, qualche cosa che delimita, abbasserebbe di molto il pericolo.
      La mia non era polemica, ma passando di li vedo.

Comments are closed.