SARONNO – “Per primi i soliti “ignoti” che non perdono occasione per farci sempre una grande pubblicità. Tanta attenzione ci lusingherebbe anche, se avessimo più di qualche momento da dedicar loro. Ma le numerose attività che svolgiamo tra Saronno, Senago e San Giuliano occupano abbastanza il già poco tempo libero che lavoro e studio ci lasciano. Tempo libero che per altri evidentemente abbonda, dato che possono permettersi il lusso di dedicarsi all’ozio”.

Scelgono un registro ironico gli attivisti di Accademia Diciannove per commentare il volantinaggio contro l’associazione realizzato nella giornata di mercoledì nella zona di viale Santuario tra la biblioteca e la scuola media Aldo Moro.

“E forse è proprio la noia scaturita da questa sovrabbondanza di tempo libero che li attanaglia e li spinge ad interessarsi a chi dell’ozio non ne vuol sapere e a sfogare le proprie pulsioni con attività notturne di dubbio gusto, peraltro facilmente sostituibili con altre più costruttive. Probabilmente impossibilitati nel godere di altre gratificazioni, insieme a qualche sparuto e attempato inacidito saronnese, si abbandonano a goduriose fantasie riguardo ad oscuri finanziamenti interni ed esteri (che nostro malgrado tocca smentire!), presunti piani malvagi orditi con altre sigle per attentare al bene comune, difeso eroicamente da loro a suon di imbrattamenti, rave party e picconate a vetrine. Magari al posto di questi trastulli mentali e delle conseguenti stupidate, lor signori, giovani e vecchi, potrebbero pensare di costruire a loro volta un’offerta culturale di proprio gradimento, impegnando così quelle eccedenti energie che dominano le loro azioni. Certo che per fare ciò servirebbe avere qualcosa da dire, oltre agli sproloqui contro il “nemico” di turno. Ma riguardo a questo si può solo pregare per loro”.

La chiosa è un ringraziamento: “a tutti coloro che si sono fatti sentire per esprimere la propria vicinanza a noi e alla nostra attività. Le sale piene ai nostri convegni e la grande partecipazione alle nostre attività sono la dimostrazione che i variegati temi che trattiamo toccano il cuore degli interessati e questo dà la gratificazione alla nostra azione. Quindi, di Cuore, grazie a tutti”.

(foto: volantini del raid)

07022019

1 commento

  1. Volantinari e vandali grandi “difensori” della democrazia…… ma andate a ciapà i ratt……

Comments are closed.