SARONNO – Come annunciato da stamattina piazza dei Mercanti è offlimits alle auto: è infatti partito il progetto di riqualificazione della cosiddetta “piazza Rossa”.

Nei prossimi tre mesi lo spiazzo tra via Pagani e via Ferioli sarà offlimits per il cantiere di rifacimento della pavimentazione. Sarà utilizzato asfalto e autobloccati per sostituire il fondo attuale decisamente ammalorato e formato da un mix di materiali diversi. Saranno ridisegnati gli stalli per la sosta e, con la variante approvata settimana scorsa in Giunta, saranno creati complessivamente 220 posti auto utilizzabili dai pendolari. Ridisegnati ex novo anche gli stalli per il mercato cittadino con l’obbiettivo di riempire la piazza, al momento poco sfruttata, di stand per liberare alcune delle viene cittadine.
Di questo primo pacchetto di interventi fa parte anche il rinnovamento di bagni pubblici, che saranno gestiti dagli ambulanti mentre in una seconda tranche saranno rinnovate le luci.

Il cantiere dovrebbe durare tre mesi durante i quali gli stand che tradizionalmente si dispongono in piazza dei Mercanti saranno posizionati in via Monte Generoso, via Monte Bianco e via Ferioli.

16 Commenti

  1. Poi facciamolo diventare a pagamento per i pendolari, così recuperiamo le ingenti spese per la manutenzione straordinaria. I cittadini saronnesi ringraziano.

    • Quel parcheggio è un modo per raggiungere il centro di Saronno.
      Se rendiamo tutti i parcheggi a pagamento, poi non ci lamentiamo che il centro sia “morto”, che i negozi chiudono e che la gente va nei centri commerciali.

      • Il centro di Saronno è già “morto” durante tutta la settimana e i negozi chiudono uno dopo l’altro. Questo parcheggio è rimasto ad uso e consumo solo dei pendolari e per il mercato del mercoledì. Quindi può benissimo essere messo a pagamento, viste le ingenti cifre investite per risistemarlo.
        Saluti.

        • Sicuramente lei non è un pendolare… Non sa nemmeno il sacrificio che ogni pendolare fa ogni giorno per poter vivere

        • Ingenti cifre?
          Va bene tutto, ma seguendo questo pensiero si dovrebbe far pagare anche la percorrenza sulle pubbliche vie… ma cosa stai dicendo?
          Se un bene pubblico va manutenuto lo si manutiene. D’accordo discutere del come e del quanto, ma assolutamente non ha senso il pensiero esposto.

          • Assolutamente d’accordo. A questo punto facciamo pagare anche l’aria che respiriamo !

        • Per forza che i negozi chiudono. Ci sono i centri commerciali !
          Ovvio che se vuoi mettere a pagamento anche l’ultimo parcheggio gratuito che magari un minimo di aiuto potrebbe anche darlo, a questo punto diciamo pure ai commercianti di trovarsi un altro lavoro !

    • Di alternative ce ne sono tante e tutte davvero semplici da mettere in pratica:
      1) non vieni più a Saronno centro per parcheggiare
      2) il treno lo prendi altrove magari a Saronno Sud.
      3) ci sono i parcheggi a pagamento.
      4) non usi la macchina e vieni in bici
      5) ti arrangi come hai sempre fatto tutti i mercoledì
      … e in ultimo, ti cerchi un lavoro comodo sotto casa così non devi utilizzare la macchina.
      Invece i più fortunati potranno accedere al reddito di cittadinanza così staranno comodi sul divano, invece per quelli che hanno già dato, c’è adesso la pensione quota 100.

      • manca una cosa:

        smetti di venire a Saronno da solo e cerchi qualche compagno di viaggio.

      • Saronno Sud è già stra-satura. Il parcheggio di Saronno Sud è pieno alle 8:30 della mattina e comunque lì non si fermano tutti i treni.
        Quel parcheggio è fondamentale per permettere di raggiungere il centro di Saronno.

      • Basta criminalizzare i pendolari, è gente che lavora.
        Non possiamo permetterci tutti di avere la casa in centro a 100 metri dalla stazione.

  2. Poveri noi pendolari…. Sempre sacrificati!!! Almeno hanno tolto i parcheggi a ore nelle vie intorno?

    • Ma figurati ! Poi se lasci fare a qualcuno ti tassano solo perchè sei entrato a Saronno

Comments are closed.