Home Città Via Roma, appello al Comune: “Fate chiarezza sul progetto e il futuro...

Via Roma, appello al Comune: “Fate chiarezza sul progetto e il futuro delle piante”

515
13

SARONNO – Un appello all’Amministrazione comunale affinchè faccia finalmente chiarezza rendendo note le proprie intenzioni e rispondendo alle domande dei saronnesi sulla riqualificazione di via Roma e il destino dei bagolari del viale alberato.

E’ quello che arriva dagli ambientalisti e da alcuni esponenti politici. L’occasione, ieri mattina, gli operai al lavoro all’inizio di via Roma. Negli ultimi giorni erano arrivati cartelli che annunciavano dei tagli delle piante accompagnati da divieti di sosta e nastri bianchi e rossi per delimitare la zona. Segnali che hanno fatto temere che fossero in programma altri abbattimenti e così, anche su input di alcuni saronnesi, ieri mattina Franco Casali (Tu@Saronno) e Rino Cataneo (Pd) hanno effettuato un sopralluogo. “Ci hanno spiegato che si trattava solo di potature – spiegano – ma la preoccupazione dei saronnesi da l’idea di come non ci sia condivisione e chiarezza sul futuro del viale alberato”.

Diverse le richieste rimasti inevase in Municipio dalla lettera con cui gli ambientalisti chiedevano di salvare il maggior numero di bagolari possibile al progetto firmato dall’esperto di mobilità sostenibile Matteo Dondè e dall’agronoma Francesca Oggionni per riqualificare via Roma e i marciapiedi senza eliminare altre piante.

“Abbiamo anche chiesto un incontro agli assessori alla partita – continuano da Legambiente – per avere delle risposte prima che la Giunta approvi il nuovo progetto”. Prosegue nel frattempo il progetto “Adotta un bagolare” lanciato proprio da Legambiente.

13022019

13 COMMENTI

  1. Legambiente chi?? non mi pare abbia mai preso voti e sicuramente not in my name. E’ l’ora che la cosiddetta società civile si schiarisca le idee su chi rappresenta e dove lo rappresenta

    • Al di là di Legambiente, ci sono tantissimi cittadini che vogliono una risposta e mi sembra che sia il minimo per un’amministrazione darla.
      Le alternative sembrano non mancare e sacrificare un simile filare è davvero un delitto.
      Comunicazione e trasparenza sono fondamentali per quasiasi amministrazione, ma qui sembra di rivedere il caso della ciclabile sulla ex ferrovia, purtroppo.

        • Rispetto la loro posizione, anche se devo dire trovo molto triste voler abbattere a tutti costi un filare così bello e “antico”. Ha un valore assolutamente unico. Se si può sistemare la via senza abbatterli, perché farlo? Invito ad andare in biblioteca e scoprire perché gli alberi sono preziosi, soprattutto quelli più anzianotti, diciamo così.

        • Molti cittadini di via Roma hanno letteralmente piante alla vista delle piante tagliate.
          Generalmente in caso di opinioni diverse si tende a mantenere l’esistente, a meno che non ci siano validissimi motivi per cambiare.
          In questo caso la Giunta sembra non averne, vista la repentina cancellazione del progetto.

    • Qualsiasi cittadino può chiedere di parlare con gli amministratori, anche per solo interesse personale!
      Legambiente lo fa a nome dei propri soci. Cosa c’è di male?

    • Per la verità l’iniziativa si chiama “Adotta un albero” e si riferisce a tutta via Roma, zona campo sportivo compreso.
      Basta inviare una foto con Whatsapp al numero 366.9804533

  2. ……a favore di cosa?distruggere un filare di piante?Di cosa stiamo parlando?A qualche “anonimo”sfugge la funzione vitale delle piante nell’ambiente?

  3. Suggerisco all’Amministrazione, quando finalmente comunicherà ai saronnesi cosa cavolo ha in mente di fare in Via Roma, di dare anche pubblica motivazione dettagliata del taglio di ognuno dei nove alberi: questo è stato tagliato perché X, questo perché Y, questo perché Z, ecc. Il motivo di questa richiesta è perché alberi e soldi sono dei saronnesi e non dell’Amministrazione, e non ricordo questo intervento nel programma elettorale di questa maggioranza, quindi non si può dire “i saronnesi ci avevano detto di farlo e di farlo così”.

  4. Infatti i saronnesi si aspettano trasparenza e chiarezza. Gli alberi sono nostri, non del Sindaco ne’ del cittadino singolo che potrebbe voler tagliare un bagolaro davanti a casa sua. E poi…. un viale e’ un viale in quanto insieme di piante. Tagliarne una qua e una l’round non ha senso: si deturpa l’armonia dell’insieme. Comunque per ora nessuno risponde all’appello: perche’ si sono tagliate alcune piante? Con quale logica? Che progetto unitario ha in mente l’Amministrazione? quali le delibere di giunta? Viene il ragionevole dubbio che un progetto non ce l’abbia!

SCRIVI UN COMMENTO

Pe favore, inserisci il tuo commento
Per favore, inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.