LIMBIATE – “Limbiate Città che legge” è il titolo conferito lo scorso mese di maggio  al comune limbiatese dal Centro per il Libro e la Lettura (istituto autonomo del Ministero per i Beni culturali e il turismo) per riconoscere la grande attività di promozione alla lettura che viene svolta sul territorio dai vari soggetti presenti.

Il percorso di riconoscimento offre la possibilità di partecipare ai bandi per l’attribuzione di contributi economici, premi ed incentivi che il Centro per il Libro e la Lettura di volta in volta predisporrà per premiare i progetti più meritevoli. D’altro canto, obbligava l’amministrazione a sostenere, attraverso un’azione coordinata a livello locale, politiche di promozione del libro e della lettura. Ecco perché lunedì 25 febbraio in biblioteca comunale, il sindaco Antonio Romeo e i rappresentanti di 21 istituzioni e associazioni aderenti hanno sottoscritto formalmente il “patto per la lettura”, che darà il via ad un percorso congiunto.

Questi i firmatari: i tre Istituti Comprensivi limbiatesi, la Scuola dell’Infanzia Regina Margherita, la Scuola dell’infanzia Felice Solaro, la SPI-CGIL, l’ANPI, il Gruppo d’Acquisto Solidale (GAS), la Libreria Kaleidos, l’associazione Brucaliffo, l’associazione Variopinto, Amiamo Limbiate, l’associazione Fanteatro, gli Anziani Risorgimento, Radio Mach5, il COGE Pace, il Comitato Festa dei Popoli, le ACLI, l’associazione Montebello, Voglio la Luna, la Pro Loco e l’UTE.

27022019

(nella foto: il gruppo di firmatari in biblioteca comunale)