Home Città 8 marzo, Lega: “C’è stata una sinistra strumentalizzazione della festa della donna”

8 marzo, Lega: “C’è stata una sinistra strumentalizzazione della festa della donna”

778
24

SARONNO – “La sinistra strumentalizzazione della Festa della Donna” è questo il titolo della nota firmata dal segretario cittadino della Lega Nord Claudio Sala e dal capogruppo Angelo Veronesi in merito alla polemiche sulle celebrazioni dell’8 marzo in città.

Tutto è iniziato con una presa di posizione del capogruppo Pd Francesco Licata che chiedeva all’Amministrazione cosa avesse fatto per celebrare l’8 marzo a cui hanno risposto l‘assessore alla Cultura Maria Assunta Miglino e il presidente di Saronno al centro Paolo Strano.

“C’è invidia perché l’amministrazione sta facendo quello che loro non sono riusciti a fare. Supponenza nel ritenere di poter criticare tutti e tutto dimenticandosi che hanno governato per 5 anni combinando solo disastri e lasciando a noi tutti i problemi che già c’erano prima, ma che dopo 5 anni di inattività sono peggiorati. Ignoranza perché l’8 marzo è stato festeggiato. La rassegna “Note in Villa” ha celebrato la festa internazionale della donna. Loro però non se ne sono neppure accorti sebbene l’evento fosse di dominio pubblico con tanto di articoli stampa e manifesti in tutta la città”.

E rincano: “Noi non siamo come loro che per non farci partecipare alla posa della pietra di inciampo hanno fatto tutto nel segreto, solo per poter criticare a posteriori la mancata presenza dell’amministrazione – sostiene Veronesi – Noi non siamo invidiosi come loro perché non c’è niente da invidiare a chi ci ha consegnato una città che pareva Beirut dopo i bombardamenti”.

L’attacco è diretto all’intero partito d’opposizione: “Il Partito Democratico – sostiene Claudio Sala – non si è reso conto che i tempi sono cambiati e determinati argomenti non possono essere strumentalizzati per soddisfare il proprio ego nel comparire sulla stampa locale. Il Partito Democratico non si è accorto che milioni di donne si sono stancate di festeggiare e, alle mimose, preferiscono ricevere dignità e rispetto tutti i giorni dell’anno” – “Ancora una volta l’opposizione a Saronno, con il Partito Democratico – chiosa – ha perso l’ennesima occasione di rimanere in silenzio per evitare figuracce”.

(foto archivio)

13032019

24 Commenti

  1. Sala abbia pazienza, la cosi” detta festa della donna si e” risulta in un concerto, di 6 in programma. Uno cadeva venerdi che era l” 8 marzo. E si il concerto c”e” stato.
    Come ho gia” scritto, forse una manifestazione un po” di nicchia non trova?
    Sopprattutto visto il periodo, le sbandate che si leggono sul ruolo della donna e la violenze sempre maggiori che le riguardano. Ieri una e quasi morta bruciata viva!

    Per la pietra di inciampo, no comment veramente…
    L” evento era talmente “nascosto” che ci hanno partecipato centinaia di Saronnesi. Tantissimi sapevano della commemorazione portata avanti dalla famiglia.

    Forse piu che parlare o tacere, serve pensare

    • Pietra d’inciampo hanno partecipato persone vicine all’ambiente degli organizzatori e stop.
      8 marzo non è la giornata contro violenza sulle donne. Per quella c’è la ricorrenza del 25 novembre.
      Forse più che pensare, serve conoscere e non commentare tanto per.

      • Da qui a dire che la posa della pietra e” stata tenuta nascosta ci passa un mare
        Sostenere che la cerimonia della posa sia stata organizzata di nascosto x fargli fare brutta figura e’ ridicolo. Vedi comunicato del comune stesso.
        ———–
        Dall’ enciclopedia:
        “La Giornata internazionale della donna ricorre l’8 marzo di ogni anno per ricordare sia le conquiste sociali, economiche e politiche, sia le discriminazioni e le violenze di cui le donne sono state e sono ancora …..”

        Per cui si, a mio avviso, visto la situazione contingente della donna in Italia…. si celebrazione troppo minimale.

      • @Pietra d’inciampo
        Da qui a dire che l’evento è stato tenuto nascosto ( avendo letto le passate dichiarazioni del Comune ) ce ne passa. Anzi si passa dalla realtà alla bugia.

  2. Basta con queste polemiche
    Da entrambe le parti
    Ma soprattutto da chi amministra basta con questa fobia della sinistra perché inizia a essere un disco rotto e un pessimo esempio di quella vecchia politica che bisogna solo abbandonare.

  3. Sala abbia pazienza, la cosi” detta festa della donna si e” risolta in un concerto, di 6 in programma. Uno cadeva venerdi che era l” 8 marzo. E si il concerto c”e” stato.
    Come ho gia” scritto, forse una manifestazione un po” di nicchia non trova?
    Sopprattutto visto il periodo, le sbandate che si leggono sul ruolo della donna e la violenze sempre maggiori che le riguardano. Ieri una e” quasi morta bruciata viva!

    Per la pietra di inciampo, no comment veramente…
    L” evento era talmente “nascosto” che ci hanno partecipato centinaia di Saronnesi. Tantissimi sapevano della commemorazione portata avanti dalla famiglia. Io abito a Saronno lei?

    Forse piu che parlare o tacere, serve pensare un attimo?

    • Sa quante sono le celebrazioni organizzate dalla precedente amministrazione? ZERO
      E prima si faceva un manifesto celebrativo con una bella mimosa.
      Contenti e contente voi…

  4. Per niente convincente, la donna per la lega che sta a casa a fare figli non la si può facilmente dimenticare… E poi un concerto non mi pare proprio sto granché per questa occasione, tra l’altro inserito in un programma già esistente…..

  5. PIETRA D’INCIAMPO

    Riguardo la pietra d’ inciampo. ( da articolo presente su Il Saronno )
    In una nota ufficiale dell’ amministrazione è stato dichiarato che:

    ““Ricordiamo a tutti i saronnesi che l’evento di sabato mattina ha sicuramente avuto l’appoggio della nostra amministrazione…
    per circostanze esclusivamente casuali non è stato adeguatamente presenziato dall’Amministrazione non è di certo da considerare una mancanza volut’round…””

    Adesso secondo Lei, la vs. NON partecipazione è colpa del fatto che vi è stata tenuta nascosta per farvi fare brutta figura???
    La cito testualmente “che per non farci partecipare alla posa della pietra di inciampo hanno fatto tutto nel segreto”

  6. ma forse dovrei citare un detto greco
    che parla di pioggia………………..

    signori mi sembra le vostre reazioni siano reazioni alquanto scomposte …
    e non capisco se ci sono problemi dentro il vostro partito o dentro di voi

  7. in qualche occasione le organizzazioni evitano che certi personaggi esternino il loro pensiero (??). Qui o manca l’Abc o sono tutti uguali, cosa grave per un facentefunzione di partito

    Per la cronaca l’illustre scrittore mi dice quali provvedimenti siano stati presi dal loro governo (attuale e passato) a favore delle donna?? io ricordo le aberranti esternazioni crotonesi, una manifestazione della famiglia tradizionale, mentre il loro capo ondeggia tra i figli e qualche rappresentante del mondo televisivo.

  8. La Polizia di Stato
    L’8 marzo si celebrano le conquiste sociali ottenute dalle donne ma è anche un giorno in cui si ricordano le violenze e le discriminazioni che le donne devono purtroppo, ancora, subire in tutto il mondo.
    La Polizia di Stato ha messo in campo tante iniziative a livello nazionale e locale.
    Oggi è stato lanciato il Progetto Liana della Direzione centrale anticrimine, è anche la giornata in cui in moltissime città italiane il camper del Progetto “Questo non è amore” sosta nelle zone di maggior afflusso, a disposizione di tutte quelle donne che subiscono violenze o soprusi…

    °°°°°°°°°°°°°°°°

    Il 25 Novembre
    La Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne è una ricorrenza istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, tramite la risoluzione numero 54/134 del 17 dicembre 1999

    La seconda NON esclude la prima, anzi

  9. Ma quante belle scuse sig. Sala. Fa pure la parte del risentito. Che cattivoni le tengono le manifestazioni nascoste….

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.