Festa del Voto, dalla processione alla benedizione finale: video

192
0

SARONNO – Santuario gremito e tante autorità per la tradizionale Festa del Voto che ha visto i saronnesi rinnovare il voto perenne fatto alla Beata Vergine dei Miracoli nel 1577. Il pomeriggio è iniziato alle 15 con la processione dalla chiesa di San Francesco aperta dalla banda e dalle associazioni di volontariato che operano in città dall’Unitalsi all’Avis. Non a caso durante il percorso si è posto l’accento sull’importanza del volontariato che “rende concreto ogni giorno il dono della misericordia”.

“Siete qui non come fedeli – ha esordito il prevosto nella sua omelia – ma come cittadini perchè il Voto è un impegno con la Beata Vergine dei Miracoli che ha preso la città impegnando i cittadini“. Ai saronnesi che “rinnovano il voto” è stato dedicato anche un pensiero nelle intenzioni della preghiera dei fedeli.

Nell’omelia monsignor Armando Cattaneo ha parlato della verità toccando tanti temi d’attualità dai vaccini “quando sono stati inventati sembravano una grande scoperta ora c’è chi dice il contrario”, all’immigrazione passando al valore della partecipazione e della testimonianza.

Al termine della messa in Santuario quando si è rinnovato il rito della consegna delle candele il concerto della banda cittadina.

25032019