SARONNO – Sicurezza alla piattaforma ecologica, nelle scorse ore la denuncia da parte del consiglio comunale indipendente Alfonso Indelicato, riguardo all’abituale presenza di ladruncoli all’interno della struttura. Per la Lega “non serve tanta filosofia, basta un ’bout più di attenzione”. “La sicurezza nel centro di raccolta differenziata è un problema che persiste da anni e che le varie amministrazioni che ci hanno preceduto non sono state in grado di risolvere. La nostra amministrazione ha pensato da subito che, in assenza di potere legislativo, l’unico sicuro sistema per risolvere alla radice e definitivamente il problema sarebbe stato quello di inserire la presenza di guardie giurate nel nuovo bando d’appalto dei rifiuti. Il bando è stato pubblicato e non aumenta affatto i costi per la collettività. Appena assegnato l’appalto, al termine della procedura di gara, avremo risolto anche la situazione di irregolari prepotenti ed incivili che si approfittano degli utenti e di leggi troppo permissive” si legge in una nota del Carroccio.

“Questa è una novità assoluta che scaturisce dalla nostra volontà di risolvere per sempre il triste ed annoso problema” afferma Carlo Pescatori (foto), presidente della Commissione mista “Ambiente e sport” nonché consigliere comunale da sempre attento alle problematiche ambientali. Il capogruppo Angelo Veronesi conclude: “Forse il consigliere Indelicato non è stato sufficientemente attento, ma nel corso di uno degli ultimi consigli comunali Carlo Pescatori e l’amministrazione sono
intervenuti per rendere nota questa novità di controllo prevista dal bando rifiuti. Poco attento o malizioso?”

01042019

15 Commenti

  1. Al netto che e’ sempre colpa di quelli di prima, nuova giunta 2015.
    Oggi e’ 04/2019

  2. Ma nn si sono ancora accorti che governano da tre anni? Il bando di gara nn è stato ancora assegnato. Cosa aspettano di finire finalmente il mandato?

  3. Non ho parole, vi siete arresi e scaricate la responsabilità su Econord.
    E poi basta con la parola ‘bout’ che mettente dentro a qualsiasi comunicato, smettetela di fare copia/incolla!

  4. Quando si parla della cosa pubblica…. per chi amministra(prima o dopo poco interessa ai cittadini) …..il modo efficace è denunciare. Il resto sono chiacchere.

  5. La buona politica si valuta in base ai risultati.
    Finora risultati zero per questo problema.

    • È ora di liberare Saronno da questa politica subito votazioni con un centrosinistra unito e con una persona competente come sindaco magari potrebbe essere anche Librandi, solo così possiamo riportare saronno dove merita!

  6. Quando i problemi semplici diventano difficili per poca avvedutezza e superficialità. Per entrare in piattaforma ecologica ogni utente è in possesso di una card d’ingresso nominativa rilasciata dall’ufficio competente per il servizio richiesto e tutti gli ingressi dei privati e delle aziende sono registrati. Basta controllare … controllare e solo controllare dagli addetti Econord chi ha titolo ad entrare e respingere gli abusivi. La presenza Istituzionale di un vigile della Polizia Locale sarebbe opportuna.

  7. Caro assessore potreste risolverci anche questo piccolo problema con la vs. Consuet’round politica del fare, con gli attributi, e la modalt’round buon senzo che vi caratterizza. Nel prossimo consiglio aperto predisponete un ingente dispiegamento di vigili e cacciate 3 cittadini a caso. Del resto quando serve fermezza, bisogna essere risoluti 😂

Comments are closed.