LIMBIATE – Il Dal Pozzo vince il derby con la Gs Robur Saronno e si qualifica per i playoff. Questo l’esito del posticipo serale del martedì sul campo di casa dei gialloverdi, il centro sportivo di Limbiate. Dal Pozzo in campo con Gallucci, Osculati, Stefanizzi, Giannino, Algeri, Nardo, Brizzo, Borgatti (capitano), Dezio, Daga, Bolgiani; a disposizione Ciriaco, Ranieri, Mura, Basilico, Carenza, Islamaj, Dentici, Savoia. Ed a segno con Dezio.

La cronaca – Posticipo della 24′ giornata di campionato e penultima partita di campionato. Avversario di giornata del Dal Pozzo la Robur Saronno, la squadra più vicina del girone, in cui giocano alcune vecchie conoscenze dei cerianesi, Zoppellaro e Monti, che hanno ricevuto il solito abbraccio dei tifosi, e che nonostante la pioggia, il tempo e il non invogliante martedì sera hanno sostenuto – come sempre – i giocatori del Dal Pozzo in campo. Partita che inizia alle 20.45, Bolgiani e Dezio provano a duettare sin da subito supportati da Daga. Al 8’ Dezio lanciato in campo aperto, sulla destra si sovrappone Brizzo, ma l’attaccante pesca Daga nel corridoio a sinistra, stop e tiro mancino parato dal portiere saronnese. All’11’ Dezio si incarica della battuta di un calcio di punizione dal limite dell’area, il tiro è angolato ma il numero 1 in maglia arancione para nell’angolino alla sua sinistra. Al 14’ l’ex di turno, Marco Monti, fa un tunnel a capitan Borgatti ma l’azione sfuma. Qualche minuto dopo la Robur si fa pericolosa in contropiede, Gallucci è bravo a farsi trovare pronto e respingere. Dal 20’ al 30’ è un forcing gialloverde a cui manca però il guizzo finale: un paio di palle capitano a Brizzo, un paio a Stefanizzi su calcio d’angolo, uno ben parato dal portiere avversario e uno mancato di pochi millimetri a pochi passi dalla linea di porta. Alcuni buoni anticipi dei centrali Algeri e Nardo permettono al Dal Pozzo di restare in proiezione offensiva. Al 35’ Stefanizzi scambia con Daga sulla fascia sinistra, controlla sulla linea di fondo, palla dentro per Dezio tiro di mancino deviato da un difensore e poi respinto in angolo dal numero 1 della Robur. Il primo tempo non si sblocca e si va al riposo col risultato di 0-0.

Il secondo tempo inizia con gli stessi effettivi, i primi dieci minuti sono soporiferi. Riprende a piovere: al 10’ dentro Dentici per il buon Bolgiani. Un paio di minuti dopo Borgatti premia dalla sinistra l’inserimento di Brizzo su cui però fa buona guardia il portiere. Al 20’ punizione dalla tre quarti destra. Batte Daga, Dezio taglia cattivo all’altezza del dischetto del rigore e spizza di destro, palla che si insacca esattamente all’angolino alla destra del portiere.

(foto: festeggiamenti al fischio finale)

10042019

1 commento

  1. Per essere il giornale “il Saronno “ la cronaca delle sole azioni della squadra di Dal pozzo è disarmante,in campo c’erano due squadre ed entrambe meritavano la vittoria

Comments are closed.