SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo la nota dell’Amministrazione comunale in merito all’incontro coi commercianti di via Monti

Nella giornata di ieri, giovedì 11 aprile, si è svolto un incontro tra diversi ambulanti operanti nel mercato cittadino del mercoledì e alcuni rappresentati dell’Amministrazione Comunale, i quali hanno fortemente voluto organizzare questa riunione operativa per fare il punto della situazione in vista della conclusione dei lavori della Piazza Mercato.

“È stato un incontro utile – ha spiegato l’assessore al Commercio Paolo Strano – in cui abbiamo ricordato agli ambulanti le valide motivazioni degli spostamenti di alcune postazioni che saremo obbligati a fare”.
“Nello specifico – ha detto ancora – erano presenti 13 ambulanti: 9 fino ad oggi presenti nel tratto di strada tra via San Giuseppe e via Ramazzotti e 4 operanti in fondo a via Padre Monti. aranno loro che per motivi di sicurezza, verranno spostati nella Piazza che a breve sarà completamente riqualificata grazie ai lavori voluti dall’amministrazione”. “I motivi – ha rimarcato l’assessore – sono assolutamente validi e importanti in quanto nel caso che interessa i 9 ambulanti, bisogna garantire l’accesso ai mezzi di soccorso in caso di necessità soprattutto tenuto conto della presenza di due importanti plessi scolastici (l’Istituto Orsoline S. Carlo e la Scuola Media Inferiore A. Bascape) che ospitano un numero considerevole di ragazzi. Discorso simile per il caso che riguarda gli altri 4 ambulanti perché il tratto di strada in cui operano non garantisce il passaggio dei mezzi di soccorso”.

“Si evince – conclude l’assessore – che le ragioni di tali decisioni sono più che motivate. Ricordo inoltre che questi spostamenti sono stati discussi e opportunamente valutati durante la Commissione Commercio alla presenza dei rappresentanti degli ambulanti, i quali si erano detti assolutamente favorevoli”.

12042019

3 Commenti

  1. Gli ambulanti vantano diritti da anni, le esigenze della città non sono cambiate di colpo: potevano parlarci prima!!
    Sulla fondatezza delle motivazioni di un atto della giunta chissà: se la decisione avesse natura tecnica ci sarebbero determine o tutt’al più ordinanza, non delibera di giunta.
    Un’altra serie di ricorsi al Tar in vista?

  2. Meraviglia l’approccio dell’assessore al commercio, data la sua navigata esperienza, per dare una soluzione a questo problema della “riqualificazione” del mercato cittadino. Come al solito emerge l’improvvisazione motivata solo da esigenze per la prossima campagna elettorale. Gli spostamenti temporanei degli stalli per motivi tecnici sono condivisi mentre la ridefinizione e il posizionamento degli spazi andrebbero pensati, programmati e proposti in funzione di alcuni fattori, quale la sicurezza per i commercianti e principalmente per i cittadini residenti nelle zone circostanti, oltre a riorganizzare schematizzandolo per aree definite l’ordine merceologico degli stalli stessi (alimentari, abbigliamento, ecc.).

  3. L’importante è che vengano spostati, da troppo tempo perdura la situazione di rischio. Saronno ha già subito troppo le pretese degli ambulanti, l’ultima sulla data dei lavori, vadano altrove se non gli sta bene. Certo che una riorganizzazione per aree merceologiche sarebbe doverosa, ma i primi a dover rinunciare alle proprie richieste sarebbero gli ambulanti medesimi.

Comments are closed.