SARONNO – Finale a sorpresa e anticipato sabato sera per il Festival della birra artigianale organizzato in Villa Gianetti questo fine settimana.

Sabato sera intorno alle 21.30 durante il concerto è arrivata una pattuglia della polizia locale. A mettere in allarme gli agenti le segnalazioni di alcuni residenti che si lamentavano del volume della musica. I vigili verificato che l’iniziativa aveva tutte le autorizzazioni del caso hanno chiesto agli organizzatori di abbassare un pochino i decibel. In realtà nulla è cambiato tanto che sono arrivate altre chiamate di protesta da parte dei residenti. Così gli agenti sono tornati alla kermesse. A questo punto gli organizzatori, erano le 22,33, hanno deciso di fermare la musica che comunque da regolamento avrebbe dovuto essere spenta alle 23.

Un epilogo un ’bout brusco che ha lasciato un ’bout di amarezza tra tanti dei presenti che avevano sfidato il freddo e la pioggia per gustare le birre prodotte dai piccoli birrifici di Gallarate, Parabiago, Venegono Inferiore ma anche provenienti dalla Lomellina e dal vicino Piemonte. Oltre alle “classiche” bionde l’evento proponeva birre davvero particolari, da quelli con gli estratti di cannabis (perfettamente legali) alle birre scure e “affumicate”, all’American Ipa che va tanto di moda, interpretata in tante maniere differenti.

(foto del nostro lettore)

14042019

32 Commenti

  1. Poi scrivete Saronno città….
    Saronno paese di provincia e la colpa è anche dei suoi abitanti….

    • effettivamente fino alle 23 si poteva continuare…poi no perchè chi abita nei dintorni ha diritto al silenzio. Non succede solo qui.

  2. Perchè nessuno interviene durante le “feste” non autorizzate del Telos???????

  3. Se suonava una band dei telos invece potevano andare avanti fino alle quattro di nattina!

  4. Ennesima figura di m di una amministrazione incompetente, nemmeno in grado di gestire un evento di 3 giorni.
    Saronno e i saronnesi si meritano l’oblio nelle oscurità altro che eventi e feste.
    Sempre pronti a lamentarsi della musichetta di sottofondo.
    Altro che CAMBIA MUSICA ,se mai verrebbe da dire CAMBIA SINDACO!

  5. Sabato sere alle 21.30 e alle 22.30 allarme rosso x la festa della Birra? Per una manifestazione che si tiene una volta all’ anno?
    Volete questa citta” x forza un paesottone scialbo e senza vita? Basta!!!!!

    Se da permesso la fine era x le 23 e i decibel quelli autorizzati x queste manifestazioni, per me la manifestazione doveva proseguire!!!!

  6. Ormai le feste vanno fatte in posti estremi la città, Saronno è un paese bigotto, falso e ipocrita. Saronno non è più voluto da nessuno questa è la realtà !!

  7. Strana solerzia da parte dei vigili.Noi abbiamo avuto un pub sotto casa con musica altissima fino alle due per anni e abbiamo sempre avuto difficoltà a far intervenire le forze dell’ Ordine

  8. Ecco questa cosa la ricollego al precedente articolo sul coprifuoco notturno a Saronno, se non volete che la città di notte sia popolata da delinquenti la dovete riempire di Cittadini che hanno dove andare e cosa fare… ma naturalmente quando scattano delle iniziative saltano fuori questi qui, gli stessi che suppongo si lamentano di quanto sia invivibile Saronno di notte…cercate di capirlo se ci sono tante persone normali in giro i delinquenti si defilano, se ne vanno… insomma rendetevene conto e aprite la Città almeno fino a mezzanotte o non cambierà nulla… a me sembra così ovvio.

  9. Se avevano il permesso fino alle 23 e la musica non era poi così alta…perché hanno interrotto il concerto?????

  10. Saronno è città dormitorio senza vita e senza rumori.
    I saronnesi la vogliono così.
    Desertica e senza rumore.
    Vuota e senza anima.
    Insipida e scialba come la pastina con il dado.
    Buona fortuna ai negozianti e ai gestori dei bar

  11. Tristezza infinita per una città a cui interessa solo dormire, stare in casa e avere paura di chi è diverso.

    E la colpa non è di chi la governa, ma di chi ci abita.

    (Magari chi governa potrebbe non far uscire la polizia, ecco, e difendere una delle poche iniziative sociali ancora esistenti).

  12. Io c’ero, faceva un pò di freddo mi sono bevuto due birre (no non guidavo non vi preoccupate) ho mangiato qualcosa e mi sono goduto un pò di musica.
    I musicisti, tra l’altro, non sono dei pivelli ma gente che suona da tantissimo, gente che ne sa e che magari ci penserà due volta prima di tornare in questo bel paese narcolettico.
    Per due ore di musica ci vuole un senso di tolleranza pari a zero per chiamare i vigili.
    Io mi sono vergognato.
    Per cui mi associo con chi dice che magari ci meritiamo tante cose se poi, manco fosse un’adunata sediziosa, ci sono delle manifestazioni per socializzare e rendere la città più sicura e vivibile ma che vengono addirittura interrotte.

  13. Ormai la polizia urbana è più impegnata durante i Consigli comunali e con i Saronnesi che bevono una birra…
    Che vergogna

    • Se chiamati i vigili urbani sono costretti ad intervenire…
      Se nessuno chiamava fino alle 23 la festa sarebbe potuta continue…saronnesi ve la dovete prendere con voi stessi!

  14. chissà come mai per la festa della birra la polizia locale è intervenuta invece quando viene chiamata per i Telos non si fa mai vedere…. paura?!?!?!

  15. I vigili sono intervenuti perché chiamati!
    Saronno sempre più paese dormitorio è solo colpa di chi ci abita punto è basta!
    Da punto di riferimento ora solo lo si ricorda come zona super trafficata e basta!

    • Il vero problema di Saronno sono i saronnesi in 30 anni sono passati tutti i partiti ma Saronno e sempre peggiorata…scendete dal piedistallo purtroppo non vi siete evoluti siete rimasti abitanti di un paese di provincia con pregi e difetti!

  16. Dunque c’è un evento autorizzato, ed è il secondo anno. Stessa festa.
    Quindi ci sono i permessi, e come l’ anno scorso stesse modalità: puoi degustare ed ascoltare musica.
    Però quest’ anno alle 21.30 arrivano i Vigili, sollecitati immagino da qualche chiamata.
    Mi chiedo ma quest’ anno cosa abbiamo fatto di male? visto che è una manifestazione regolarmente autorizzata, i vigili non potevano semplicemente rispondere “è un evento autorizzato dal Comune, alle 23 terminerà come da programma” Dico alle 23 non alle 3 di mattina!!!!
    Sembra quasi che quelli da “scoraggiare” controllare ecc. siamo noi comuni Saronnesi. Forse c’è delinquenza vera da controllare? Che dite?
    Questa storia ha veramente dell’ incredibile, per non dire di peggio.

    Concordo pienamente con chi ha scritto che una città non vissuta dai sui Cittadini per bene, viene frequentata da altri “personaggi”…

  17. A Saronno comandano i Radical Chic gli anarchici ricchi, i mangiasignore, i cattocomunisti, per distruggere un paese ormai brutta periferia milanese. Pero’si potrebbe ancora salvare Saronno, bisognerebbe fare un salto di qualità’ideologico, smettere di pensare e parlare, ma rimboccarsi le maniche ed aiutare con pratiche manifestazioni di protesta contro un dormitorio assurdo in mano agli stranieri, sappiamo tutti che la maggior parte di loro sono delinquenti liberati dalle galere dei loro paesi. Basta girare la citt’round e vedere la porcaggine,spacciano, rubano, sporcano da tutte le parti, hanno portato solo terrore. Alle 20.00 tutto chiude per paura. Basta,basta,basta,ci vuole un assedio della polizia e dei carabinieri per mesi senza tregua.

    • anche tu bevi una birra e ascolta un pò di musica, non ti farebbe male.
      magari inizi a vivere e non passi tutto il tempo a rimuginare baggianate piene di luoghi comuni e clichè imbevuti di rancore

  18. Sono stata a Varese di recente la sera , mi sembrava di essere in vacanza..Vivace gente in giro, idem Milano, idem Gerenzano parco degli aironi, via lo stress musica una birretta quattro risate..Solo a Saronno tutto spento..Che tristezza ..

Comments are closed.