SARONNO – “Per questa Santa Pasqua non abbiamo bisogno uova di cioccolato, Facciamo una richiesta un po’ diversa, di aiuto concreto”.

E’ l’appello che arriva da Casa di Marta la struttura di via Piave che ospita diverse realtà che ospitano nel settore sociale e culturale come la mensa dei poveri, ala sede della Croce d’Argento o quella del Gruppo Fotoamatori. Tra i diversi servizi che trovano sede a Casa di Marta c’è anche quello delle docce per il quale la fondazione fa il proprio appello in questo periodo di festa.

“Ci servirebbe biancheria intima da uomo (soprattutto boxer e mutande) in buone condizioni, per poter assicurare un cambio durante il servizio docce”. Chi fosse interessato può rivolgersi direttamente alla struttura in via Piave sia per avere informazioni sia per portare gli indumenti. L’appello è stato lanciato negli ultimi giorni dalla pagina Facebook dell’associazione.

(foto: la struttura di casa di Marta in via Petrarca)

22042019

6 Commenti

  1. Sarà! Retorica a parte, la carità a fondo perduto non responsabilizza il bisognoso.
    Saluti

  2. Io sapevo che si potevano portare solo indumenti in buono stato.
    Logica vuole che l’intimo usato non è previsto.
    Mi chiedo come è gestito questo tipo di indumento per il servizio docce

    • Se e” in buono stato e lavato/igenizzato meglio di nulla. Se poi uno porta fondi o intimo comprato nuovo non credo venga cacciato

Comments are closed.