GERENZANO – Sabato 4 maggio al poliambulatorio Energy Center di Villaggio Amico, Residenza sanitaria assistenziale sarà possibile sottoporsi a una visita senologica gratuita con i medici della Lilt – Lega italiana per la lotta contro i tumori – sezione varesina, delegazione di Saronno.

L’iniziativa è partita ad aprile in occasione della settimana dedicata alla salute della donna (11 – 18 aprile) durante la quale Villaggio Amico, che da sempre dedica un’attenzione particolare al welfare aziendale e al benessere e alla salute dei propri dipendenti, ha organizzato delle visite senologiche gratuite per le operatrici della Rsa che, all’interno della struttura, rappresentano la maggioranza rispetto agli operatori.

L’appuntamento del 4 maggio è invece rivolto a tutte le donne che desiderino effettuare un controllo e prevenire il tumore alla mammella il quale, secondo i dati della Lllt, in Italia ha un’incidenza di 37.000 nuovi casi/anno, colpisce una donna su dieci e nel sesso femminile rappresenta il 25% di tutti i tumori.

“Come ci dicono i dati della Lilt, il carcinoma della mammella è tra i tumori più diffusi nella donna e il tasso di incidenza aumenta esponenzialmente fino ai cinquanta anni – ha dichiarato Marina Indino, direttore generale area tecnica operativa e responsabile comunicazione e marketing di Villaggio Amico –. Ad oggi, la possibilità di sconfiggere questo male grazie alla prevenzione e a una diagnosi precoce adeguata è altissima. Per questo invitiamo tutte le donne a recarsi presso il nostro centro d’eccellenza Energy Center per sottoporsi al controllo da parte dei medici altamente specializzati della LILT”.

Al termine delle visite, che si svolgeranno dalle 9 alle 12:30, i medici rilasceranno alle pazienti il referto con l’esito del controllo e daranno loro eventuali consigli e suggerimenti.

Per prenotare la visita senologica gratuita è necessario telefonare al numero 02/96489496 oppure inviare una email all’indirizzo [email protected] indicando il nome e un contatto telefonico per essere ricontattati e avere la conferma dell’appuntamento.

(foto: archivio)

21042019