ORIGGIO – “Furto” di rifiuti alla piattaforma ecologica di Origgio: sono stati, l’altro giorno, alcuni cittadini a notare un uomo che rovistava tra i rifiuti “riciclabili”. Ne ha presi alcuni e li ha caricati sulla vettura con la quale era arrivato, quindi ripartendo e facendo perdere le tracce. Ma alcuni origgesi hanno preso il numero di targa ed hanno informato dell’accaduto la polizia locale, che ha avviato accertamenti.

A quanto pare l’uomo, all’interno della struttura di via Europa, era in cerca di materiale che avesse un potenziale valore, come elettrodomestici, rame, oggetti ferrosi. Forse senza neppure pensare troppo al fatto che pur trattandosi di rifiuti, non aveva alcun diritto di prenderli. Adesso rischia una denuncia a piede libero per il reato di furto. Episodi di questo genere sono tutt’altro che infrequenti, non solo ad Origgio ma in tutta la zona.

(foto archivio: un’area rifiuti nella zona, nello specifico quella della vicina Saronno)

24042019

14 Commenti

  1. A Saronno questo genere di furti “alla luce del sole” sono all’ordine del giorno, con tanto di addetti Econord che assistono e non fanno nulla per impedirli, mentre continuano imperterrite le polemiche sul XXV Aprile. Questa è Saronno, questa è l’Italia liberata!
    Saluti.

    • Per l” Italia liberata ringrazio tutti quelli che si sono spesi. Il 25 aprile, e” Liberta” , Costituzione, Democrazia e Repubblica.
      Chi fa un po” il finto tonto… Fa polemicuccia.

      Per la piattaforma la ns. Giunta ci ha fatto 2 balls cosi’ da quando si e” proposta, la sicurezza prima di tutto, sicurezza #Saronno cambia musica…. Magari prima o poi… Boh speriamo 😉

    • Per i furti senti un pò il sindaco, è lui il patron della sicurezza. Nel centro ci sono pure le telecamere collegate alla Polizia Locale, così recitano i cartelli esposti. Magari interviene.

      Lascia stare il 25 Aprile

    • Anonimo vieni tu qui in piazzola e facci un Po vedere come fai a fermare questi individui tutti fenomeni a parlare.

  2. Fate un giro la domenica alla piattaforma Econord n quel di Saronno. Con le denunce agli abusivi ci riempite un container

  3. e con i problemi seri che abbiamo, si perde tempo a questo modo, invece di ringraziare una persona che reimmette nel ciclo produttivo oggetti o materiale di rifiuto? Penoso

    • In effetti parlare di furto è per lo meno eccessivo.
      Se non ha disturbato, infastidito nessuno (come invece succede a Saronno) mi sembra che si stia veramente esagerando.

      • tuttavia la soluzione c’è !
        trasformiamo le piattaforme ecologiche in discariche abusive tipo terra dei fuochi
        i furti vengo puniti automaticamente dai composti tossici

    • Se non specificatamente autorizzato ai sensi della vigente normativa (tra i quali il TUA), é reato penale. Ripeto, penale, non civile.

  4. A Uboldo è all’ordine del giorno e, tutto avviene sotto gli occhi degli operatori ecologici e i cittadini che scaricano nei cassoni e …………… sotto gli occhi delle telecamere dove non si capisce a cosa servano

  5. Se venite a vedere alla piattaforma di Legnano queste cose sono all’ordine del giorno. Rovistare tra i rifiuti in presenza degli operatori addetti che osservano e fanno finta di niente rappresenta la normalità.

  6. A saronno piattaforma ecologica il personale e gentile e collaborativo. I ragazzi ti aiutano a scaricare e si trattengono quello che gli puo servire, io stesso se trovo un legno particolare un armadio da riciclare che male faccio, riutilizzo cose che altri buttano, da lodare, non criminalizare

Comments are closed.