Home Città Banfi replica a Sac: “Un’appendice leghista che fa comunicati a comando”

Banfi replica a Sac: “Un’appendice leghista che fa comunicati a comando”

571
4

SARONNO – “Penso che l’umanità sottovaluti molte cose, ad esempio l’invenzione del telecomando. Tutti noi utilizziamo il telecomando per aprire il cancello o per cambiare i canali della televisione… il sindaco Alessandro Fagioli e la lega di Saronno invece lo usano per far uscire comunicati a firma Sac”.

Inizia così la forte presa di posizione di Francesco Banfi, ex assessore attuale consigliere comunale, che replica all’affondo di Saronno al centro.

“Come umanità non ci stupiamo più, diamo sempre tutto per scontato.
Eppure l’ultimo comunicato di Sac era stato sui bagolari di via Roma: nessuno sapeva cosa pensasse di fare il sindaco (tagliarli tutti o no?) addirittura alcune ipotesi sconfessavano completamente quanto sostenuto qualche tempo prima dall’assessore Lonardoni… ma Sac, manco fosse un’appendice leghista, concordava col sindaco.

Non mi stupisce quindi apprendere che con rito bizantino da Sac ancora una volta incensino Fagioli. Nemmeno comprendo dove possa stare acredine in quanto da me dichiarato: ricordando a tutti che per legge e voto popolare l’unico legittimato politicamente sono io, in consiglio quale forza politica sostiene gli assessori Lonardoni e Strano?

Chiedere questo dopo essere stato ingiustamente accusato di tradimento sarebbe testimonianza acrimoniosa? Ma su che pianeta vivete? Certo, forse il pianeta nel quale le fioriere spariscono, gli alberi di Natale di materializzano, l’assessore al commercio deve provvedere ai lavori pubblici sulla piazza del mercato e quello ai giovani deve fare i lavori pubblici -ancora non conclusi- allo Spazioanteprima.

La correttezza verso i miei personali elettori sta nel rimanere quello che sono, votato non per stare con la lega piuttosto che col partito democratico o altri. Correttezza verso gli elettori di Sac vorrebbe che i suoi assessori spiegassero, entrando nel merito, come sia stato possibile ad esempio arrivare con atti errati in consiglio comunale (in occasione della revisione dello statuto del Distretto del commercio) o come sia possibile dichiarare che il rischio di crollo del controsoffitto di una scuola abbia interessato solo il 5%: se cadesse in testa ad un bambino l’1% piuttosto che il 5% cambia poco poichè non deve accadere.

30042019

4 Commenti

  1. Bravo Banfi,
    Del resto questa giunta solo cosi va avanti, tutti in silenzio, Se no mamma lega gli sculaccia. 😉
    In effetti appena c”e” un filo di tensione sua con lega, arriva sac

  2. Bravo Francesco ho votato SAC ma perché c’eri tu ti assicuro che non succederà più ..

Comments are closed.