CERIANO LAGHETTO / CESATE – “Un marocchino di 33 anni è stato arrestato dai carabinieri nella vicina Cesate dopo avere inciso il proprio nome sulla schiena della ex fidanzata con un coltello. Ora speriamo che la giustizia faccia il suo corso!” Lo rimarca Dante Cattaneo, sindaco di Ceriano Laghetto e candidato della Lega alle elezioni europee.

Lo straniero è finito in manette per stalking, sequestro di persona e lesioni aggravate: nel corso del tempo si era accanito contro l’ex compagna, una ragazza di 31 anni. L’intervento dei militari, ieri mattina, è avvenuto direttamente in strada, la minacciava e l’avev a presa a schiaffi. Ma poi è emerso ben altro: la ragazza ha parlato di una situazione che si trascinava ormai da un annetto, dopo che la loro relazione si era chiusa. L’episodio più grave il 22 aprile quando lo straniero l’aveva portata nell’appartamento di un connazionale, sempre a Cesate, l’aveva costretta a spogliarsi riprendendola col telefonino, malmenata rompendole anche il naso e con un coltello preso in cucina le aveva inciso il suo nome sulla schiena.

03052019

17 Commenti

  1. Ho paura che nel prossimo decennio queste notizie saranno all’ordine del giorno per loro le donne valgono meno di un soprammobile!
    Abbiamo mandato in fumo 50 anni di storia ma di questo sappiamo chi dobbiamo ringraziare!

  2. Si in Italia noi maschietti abbiamo preso sta brutta abitudine, le donne si menano o si uccidono x un non nulla. Se poi sono ex e” un attimo.
    Giusto qualche giorno fa un figlio ha ammazzato la madre a Sesto
    A vigevano Finanziere uccide mogli 2 gg fa

  3. Hanno legiferato che uccidere una donna è più grave che uccidere un uomo
    Poi però ci dicono che le differenze sessuali non esistono.
    Difendersi da una aggressione noooooo, neanche a parlarne.
    “Speriamo che la giustizia faccia il suo corso”
    No comment

    • In un anno in Italia una donna uccisa da un uomo ogni 72 ore. Ex Mariti, e fidanzati, mariti, fidanzati. Punto!
      Civili, acculturati, e di profonde radici religiose non c’è che dire.

  4. La piccola differenza è che nel loro paese non sarebbero perseguiti, e l’opinione pubblica non si porrebbe nemmeno il problema. Però dobbiamo accoglierli perché ci aprono nuovi orizzonti culturali !!!!!

  5. Gradirei una presa di posizione da parte del sindaco sonotuttoio sul caso di Manduria e soprattutto sulle istituzioni: tutti ragazzi italiani (no risorse!) e sui carabinieri che sapevano tutto da anni…
    Gradirei….

  6. Ma quindi devo accettare passivamente reati dagli italiani e,però, sentirmi al sicuro perché il sindaco tuona?

    • Leggere certi commenti mi sembra di vivere in una realtà parallela, chi ha detto che bisogna accettare passivamente i reati commessi da italiani?
      Però a me non va bene che buttiamo via 60 anni di diritti ottenuti con sacrifici accettando queste cose questo non è un reato questo è uno spaccato di vita di quelle persone!

  7. Vedo che il buon Dante si accalora se un uomo aggredisce una donna, pero’ se straniero.
    Intorno a Milano nelle ultime settimane 3 o 4 donne ammazzate dai loro maschietti… non una parola.
    Si speriamo che la giustizia faccia il suo corso, ma non a fasi alterne

    • Lo Spero proprio anche a Macerata la giustizia deve fare il giusto corso spero in un ergastolo….na subito visto che più nessuno ne parla!

  8. In Germania agli stupratori stranieri di Capodanno gli hanno dato una brochure per capire quando la donna “europea” ci stà a fare sesso o no.
    La giustizia non farà il suo corso, state tranquilli

Comments are closed.