GERENZANO / CARONNO PERTUSELLA – Ladruncoli in azione nelle stazioni di Trenord, o meglio nei posteggi per le biciclette adiacenti. Due gli episodi avvenuti lo scorso fine settimana. Il primo allo scalo di Gerenzano-Turate, dove aveva posteggiato la sua moutain bike bianca e rossa un giovane che abita nelle vicinanze. Rientro in paese col treno, non l’ha più trovata, qualcuno aveva forzato la serratura del lucchetto e l’aveva portata via. Il ragazzo ha lanciato un appello su Facebook, con la speanza che sia stata abbandonata in zona e che quindi venga ritrovata.

Fatto praticamente analogo quello avvenuto allo scalo di Caronno Pertusella sulla linea Saronno-Milano. In questo caso, a scomparire è stata una bicicletta nera, ennesimo furto di “due ruote” avvenuto nel Saronnese. Nella sola Saronno si calcola sia rubata una bicicletta al giorno, soprattutto nei pressi della stazione centrale di piazza Cadorna.

(foto archivio: un parcheggio per le biciclette nei pressi di una stazione ferroviaria di Trenord)

13052019

4 Commenti

  1. “Nella sola Saronno si calcola sia rubata una bicicletta al giorno, soprattutto nei pressi della stazione centrale di piazza Cadorna.” – E infatti non è raro vedere ombre dal balcone la notte, che prendono di mira le bici o anche solo le ruote, e quello che ci chiediamo è: ma le telecamere che puntano proprio in quella direzione, a cosa diavolo servono? Qualcuno ha il coraggio di scendere in strada in stazione?

  2. Le telecamere se non visionate da una sala operativa, che può attivare interventi, servono a ben poco.
    In caso di fatti eccezionali, si può andare a visionare i filmati e provare ad individuare le dinamiche.

    Nella micro criminalità sono sicurezza ad aria fritta. Come tutti gli slogan della ns. amministrazione sulla sicurezza, specchietti per allodole.

  3. A questo punto potrebbe essere utile poter segnalare via WhatsApp o app dedicata alla Polizia Locale eventuali eventi di micro criminalità o spaccio. Altri comuni lo hanno già fatto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.