Home Città Via Roma, Paleardi bacchetta il sindaco: “Mai chiudere il dialogo con i...

Via Roma, Paleardi bacchetta il sindaco: “Mai chiudere il dialogo con i cittadini”

253
4

SARONNO – “Ero uno dei dieci che nell’ormai lontano 4 marzo aveva esposto il cartello “Salva via Roma” all’ingresso della chiesa di San Francesco. In quell’occasione sono stato uno dei dieci ai quali il sindaco Alessandro Fagioli aveva rivolto un “siete dieci contro quarantamila“, chiudendo così ogni volontà di dialogo, tradendo di fatto uno delle funzioni primarie di un sindaco: ascoltare i propri cittadini”. Dopo il pronunciamento del Tar, il Tribunale amministrativo, che ha di fatto “congelato” il progetto comunale per il taglio di 60 alberi in via Roma, il saronnese Alberto Paleardi si toglie qualche sassolino dalle scarpe. L’esponente politico locale e consigliere comunale al Sestriere, sottolinea che “eravamo e siamo molti più di dieci, eravamo in molti nel consiglio comunale aperto in cui a si sono buttate fuori a caso delle persone perché compostamente applaudivano agli interventi che condividevano. Eravamo molti più di dieci nelle manifestazioni pubbliche. Eravamo molti più di dieci ed avevamo un forte alleato: la legge. Quella legge, che con il passaggio al Tar, al signor sindaco Fagioli dice chiaramente che “la variante impugnata ha modificato il progetto precedente, nella parte in cui prevedeva l’abbattimento di soli dieci alberi, senza alcuna motivazione”. Quella legge che censura l’operato dell’Amministrazione dicendo chiaramente che la motivazione di un atto deve “precedere e non seguire ogni provvedimento, a tutela del buon andamento amministrativo”. Quella legge che piaccia o non piaccia vale per tutti: sindaci e amministrazioni pubbliche comprese”.

Continua Paleardi: “Ci sono norme che vanno rispettate, come nel caso dei ponticelli memoria storica della città“. Sotto il profilo politico, dice Paleardi, “non mi piace che gli esponenti dell’Amministrazione leghista cerchino di zittire i ciittadini di Saronno che espongono un concetto critico verso l’Amministrazione. Questo è inaccettabile!”

14052019

4 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.