SARONNO – Il Distretto urbano del commercio ha un nuovo presidente: Luca Galanti. Succede a Luca Amadio che lunedì sera si è congedato a meno di un anno dall’incarico affidatogli dal sindaco Alessandro Fagioli.

Galanti, commerciante, titolare della gioielleria di via San Cristoforo aperta nel 1992, è stato indicato come membro del consiglio ed eletto alla guida del distretto da Ascom. Una novità assoluta nel panorama provinciale, prevista dal nuovo statuto, approvato nel corso della seduta di aprile.

Una piccola grande rivoluzione, che segna una svolta importante: il presidente del Duc non è più espressione
dell’amministrazione comunale, che resta con un suo delegato, Adelmo Cao, all’interno del consiglio direttivo, ma dell’Associazione commercianti. “Confidiamo in lui e siamo sicuri di avere scelto la persona giusta” queste le parole del presidente di Ascom Bruno Guffanti, pronto a mettersi in gioco in prima persona a sostegno del nuovo corso del Duc.

Insieme a Luca Galanti, e ad Adelmo Cao, completa il consiglio direttivo Roberta Roscini, eletta lunedì sera dall’assemblea dei soci, alla quale hanno partecipato anche il sindaco Fagioli e l’assessore al Commercio Paolo Strano.

Il passaggio di testimone
Amadio si è congedato stilando un bilancio del lavoro svolto sotto la sua presidenza: “L’attenzione alle attività commerciali di Saronno è stata massima. Abbiamo portato avanti un percorso fatto di trasparenza e condivisione, finalizzato a trovare soluzioni in grado di riconsegnare alla nostra città il dinamismo degli anni passati”. E ancora: “Abbiamo creato un volano di positività, che si riassume alla perfezione dello slogan “Io amo Saronno”, lanciato la scorsa estate”.

Il testimone passa ora a Galanti, consapevole del doppio ruolo di guida del Duc e di associato del Distretto: “La mia parola chiave sarà “rete”, ovvero l’essere uniti per portare a realizzazione un buon progetto che avrà come scopo unico il definitivo rilancio della città e dei suoi esercizi. Sul carro non si sale, si spinge: abbiamo bisogno di tutti i consigli e di riferimenti in ogni via”.

 

3 Commenti

  1. Certo certo.. Valorizzazione della Via San Cristoforo. Mi raccomando la sfilata delle auto.. che nn manchi…

  2. Ma voi di sinistra che non avete mai fatto nulla, se non portatre la città ad assere un ombra della paura, perchè non state un pò zitti, perchè non capite di essere ormai morti e sepolti. C’è una lista civica che massacrerà tutti se non si ricandida Fagioli, se si ricandida , vince alla grande. Non capite che avete distrutto una Nazione .

Comments are closed.