VARESE – SARONNO – Poste Italiane cerca portalettere in provincia di Varese durante il periodo estivo.
I candidati selezionati saranno inseriti con contratti a tempo determinato a partire dal prossimo mese di giugno, in relazione alle specifiche esigenze aziendali sia in termini numerici che di durata.

Le candidature, che potranno essere presentate fino al 3 giugno, sono aperte a diplomati con votazione minima di 70/100 e laureati (anche laurea triennale) con un punteggio di almeno 102/110.
È inoltre necessario essere in possesso di patente di guida.

La prima fase delle selezioni consisterà in un test attitudinale di ragionamento logico che sarà svolto in una sede di Poste Italiane.

Coloro che supereranno la prima fase di selezione saranno contattati da personale di Poste Italiane per la seconda fase del processo di selezione, che prevede un colloquio e la prova d’idoneità alla guida che sarà effettuata su un motomezzo 125 cc a pieno carico di posta.
Per potersi candidare è sufficiente inserire il proprio curriculum vitae sulla pagina web https://www.posteitaliane.it/it/invia-cv.html.

(foto archivio)

23052019

6 Commenti

    • Un commento ridicolo che manifesta l’ignoranza di una considerazione fuori dal mondo e dalle esigenze attuali. Sminuire un’attività lavorativa significa non conoscere a fondo il lavoro che Poste Italiane propone di svolgere con le dovute competenze giuridiche e amministrative oltre a quelle pratiche che il candidato lavoratore deve possedere. Consegnare la posta non è paragonabile alla consegna della pizza. In tutti i lavori manuali o intellettuali occorre sempre una preparazione di base ed oggi la preparazione culturale non può essere appiattita dal menefreghismo e dalla superficialità.

  1. Ma se uno ha un diploma al Legnani o al Grassi con votazione 69/100 e una laurea magistrale con votazione 101/110 non lo prendono in considerazione?
    Mentre uno col diploma, magari online, magari cinque anni in due e votazione 70/100, preso in uno di quei diplomifici a pagamento ben noti a tutti, lo prendono?
    Poste Italiane complimenti!

  2. Complimentoni alle Poste Italiane per questa disparità di valutazioni…!! Il voto minimo è proprio una presa in giro

Comments are closed.