SARONNO – Nel tardo pomeriggio di oggi una nuova assemblea dei soci, nella quale dovrebbe essere annunciato l’ingresso in società dell’imprenditore Paolo Galli: questo si aspettano i tifosi del Fbc Saronno dalla riunione odierna, convocata dal presidente pro tempore Simone Sartori, che ha recentemente preso il porto del presidente uscente Antonio Pilato (nella foto). Il quale sarebbe pronto ad uscire di scena definitivamente, lasciando dunque il testimone alla coppia Sartori-Galli, e non è escluso che quest’ultimo assuma anche la presidenza del club. La riunione è prevista direttamente allo stadio “Colombo Gianetti” di via Biffi, dalle 18.45.

Particolari destinati a emergere giò domani sera e sui quali si enttrerà sicuramente nel merito mercoled’ 29 maggio, alle 18.40, alla riunione pubblica prevista all’auditorium “Aldo Moro” di viale Santuario per la presentazione della nuova dirigenza: occasione per svelare le intenzioni della società riguardo al prossimo futuro, considerando che il Saronno al termine dell’ultimo, disastroso campionato è retrocesso nel modesto campionato di Prima categoria, ed ha perso anche l’unica categoria regionale a livello giovanile, quella degli juniores retrocessi fra i provinciali.

28052019

13 Commenti

  1. Allo Stadio ? Perchè ? Che diritto hanno di usufruire dello stadio, non è che poi deve pagare la città come sempre ? Ma pensa te, allo Stadio, lo stadio lasciate all’Osa che gestisce da anni tutto senza tanti problemi.

    • L osa gestisce cosa?? Hanno rovinato tt il campo da calcio e nn si sono mai degnati di sistemarlo.
      Il calcio a Saronno é morto. Anche questa cordata Nn porterà nulla di buono.

        • Ci illumini della sua saggezza..l’atletica da sempre ha danneggiato il manto erboso dello stadio… poi si sono aggiunti gli arbitri.. Quindi??

  2. Ma una persona di saronno che prende in mano tutto non c’è, possibile che nessun saronnese si avvicini al calcio. Mi domando perchè ? Perchè sempre oriundi, mi potete dare una risposta? Io seguivo il Saronno tanti anni fa, adesso non c’è nulla di buono .

  3. Diamo modo e tempo a questi Signori di poter lavorare, poi (se giuste e corrette) potremmo anche fare delle critiche, tutti abituati a parlare prima del tempo e poi lamentarsi che per Saronno non vuole investire nessuno, siamo Noi a cacciarli ancor prima di conoscere le intenzioni della nuova Presidenza|

Comments are closed.