SARONNO – Quattro striscioni anarchici, uno contro la Lega e Salvini, uno sulla mancata elezione alle europee dell’ex sindaco di Ceriano Dante Cattaneo ed uno di solidarietà all’anarchica saronnese Silvia detenuta in regime di alta sicurezza  che ha iniziato ieri lo sciopero della fame per contrastare le condizioni simili a quelle del 41-bis cui con un’altra giovane anarchica è sottoposta nel carcere dell’Aquila. Un altro ancora sul cancello dell’ex tribunale in via Varese, anche questo “pro Silvia”.

Il raid è stato realizzato nottetempo: alle prime luci dell’alba automobilisti di passaggio hanno segnalato alla polizia locale gli striscioni in via Milano e in via Primo Maggio sulle recinzioni che delimitano la ferrovia gli striscioni. Quello contro Salvini e il Carroccio è comparso in via Milano mentre quello di solidarietà all’anarchica è stato affisso in via Primo maggio. Diversa location per il lenzuolo contro Dante Cattaneo, nominato ieri vicesindaco di Ceriano Laghetto, che è comparso sulla recinzione dell’ex Cantoni area dismessa spesso teatro di occupazioni temporanee da parte degli anarchici. Lo slogan ironizza sulla mancata elezione dell’ex sindaco alle consultazioni europee. Al momento Cattaneo è il primo dei non eletti.

30052019

7 Commenti

  1. Non hanno nulla cui pensare! ..poi si scopre magari che percepiscono anche il reddito di cittadinanza! Mah! Mi consolo e li ringrazio perché almeno questa volta non hanno imbrattato i muri.

  2. Eccoli finalmente sono riapparsi gli amici anarchici! Oggi ho preso un treno di Trenord dipinto dai writers dove non si riusciva a vedere fuori dai finestrini
    Chiedo a lorsignori di dipingere abusivamente ma con più maestria
    Grazie

Comments are closed.