SARONNO – Il Parco del Lura si è trasformato in set cinematografico grazie al regista saronnese Luciano Sighilini Garagnani, che in questi giorni sta lavorando ad un nuovo progetto. Si tratta di un corto che durerà circa 15 minuti e che vedrà come protagonista Marian, interpretato da Paolo Riva, attore già conosciuto per altri titoli come “Fuga dal call center”, non sarà invece presente una vera e propria protagonista femminile anche se ci saranno più donne che avranno un riscontro molto importante nella storia di Miriam. Fra gli attori troviamo anche un nuovo volto, quello di Aurora Rondena, ragazza saronnese, appena diciottenne con il suo viso particolare e la suo naturalezza nel recitare. Le “prove generali” della scena clou si sono svolte l’altro giorno nei pressi del pratone del Parco Lura a Saronno.

Il film mostrerà il nostro protagonista che è stanco della sua vita monotona, lavora alle ferrovie e vive con una madre che non ha mai smesso di prendersi cura di lui. Per questo, una sera, al posto di fare la strada di tutti i giorni, decide di svoltare e si ritrova in un bosco dove incontra tre donne nude che ballano attorno ad un focolare che formano un triangolo con i loro corpi e un pentacolo con il loro piedi. Si capirà ben presto che le tre donne, interpretate da tre ballerine – una di danza aerea, una contemporanea e una classica – sono in realtà delle streghe che stanno facendo un rito di vicinanza alla natura. Quando queste si accorgono della presenza di Marian, ballano insieme e alla fine della nottata gli consegnano tre monete d’oro, che causeranno ognuna un grande cambiamento nella sua vita.

 

08062019

3 Commenti

Comments are closed.