COMASCO – E’ stato rintracciato nella sua abitazione a Saronno il 23enne arrestato ed accompagnato al carcere di Como accusato di rapina a mano armata aggravata in concorso. Il fatto risale allo scorso 24 gennaio quando due rapinatori presero di mira  la farmacia Casarotto di Bregnano. La vicenda aveva suscitato molto clamore perché uno dei due complici venne subito arrestato pochi minuti dopo il colpo. Era infatti stato protagonista di un incidente stradale mentre cercava di allontanarsi dal luogo della rapina. I carabinieri l’avevano prima soccorso poi riconoscendolo come il rapinatore l’avevano arrestato. Era un 44enne saronnese che scappava sulla propria auto una Citroen C3. Erano subito partite le indagini per individuare il complice. Sono stati i militari della stazione di Cermenate (compagnia di Cantù) a ricostruire l’accaduto e ad individuare, anche grazie ad alcune testimonianze il 23enne saronnese. Un’attività investigativa che ha portato il tribunale di Como ad emettere un’ ordinanza di custodia cautelare in carcere. Rintracciato nella sua abitazione il saronnese è stato, dopo il disbrigo delle pratiche burocratiche, accompagnato al carcere circondariale di Como.