Home Città Ai maturandi l’incoraggiamento dell’assessore alla Cultura Miglino

Ai maturandi l’incoraggiamento dell’assessore alla Cultura Miglino

526
0

SARONNO – Dall’assessore alla Cultura Mariassunta Miglino uno speciale in bocca al lupo ai giovani maturandi alle prese con l’ansia da countdown per l’esame di maturità.

“Ricordo tutto del mio esame di Maturità. Ricordo molto poco dei singoli esami universitari e dell’ansia che li precedeva…Nella vita poi ci si scontra con altre difficoltá, si affrontano altri ostacoli, ma una paura indimenticabile é legata a questo primo importante esame.

Abbiate fiducia, trascorsa la notte, tutto vi sembrerà più leggero, la vostra mente saprà cosa suggerirvi, ció che avete letto e studiato tornerà e il resto lo farà l’immaginazione fervida e il coraggio che troverete in voi e che vi aiuterà anche quando tutto dovesse sembrarvi perduto…
Non abbiate paura del foglio bianco, provate a scrivere: i pensieri sono legati tra loro, viaggiano uno dietro l’altro…
E se la mente vi sembrerà che fluttui nel vuoto, chiudete gli occhi per qualche secondo e immaginate di essere in quel luogo che è da sempre il vostro preferito, respirate lentamente e tranquillizzate il cuore, riprendete fiducia e ricordatevi che in voi ci sono tutte le armi per vincere.
E allora cercatele come chi sa di possederle.
Non disperate e un porto troverete!

E dopo gli scritti cominceranno gli orali e sarà lo sguardo a parlare di voi ancor prima delle parole.
Lo sguardo sa ottenere approvazione e sa chiedere conforto. È lo sguardo sorridente e fiducioso che conquista chi vi osserva e vi ascolta. Mostratevi sereni, guardate negli occhi chi vi guarda, anche se il cuore batte a mille..
E infine non dimenticate la sicurezza nell’esporre ciò che sapete. Fate in modo da trascurare l’errore, se ci sarà.
È sempre nel complesso che si viene giudicati. ..tutto questo varrà sempre, in ogni frangente della vita!

Infine quel voto finale, che in sè racchiuderà cinque anni e un esame, mi auguro che possa essere veritiero e racchiudere una valutazione il più possibile vicina ai vostri meriti, al vostro impegno e alle vostre capacità…
Se così non sarà, pazienza… la vita saprà giudicarvi meglio.
Quel voto e la Maturità saranno solo un ricordo!

Ora non mi resta che augurare ai miei alunni di quinta e a quanti in città affronteranno la Maturità, un grosso in bocca al lupo , ricordando loro che é affrontando le sfide che si diventa grandi!

PS: questa foto è stata scattata stamattina allo Zappa… qui è tutto pronto!

18062019