SARONNO – Ultimo impegno di regular season per l’Inox Saronno, che nel posticipo della 9′ giornata di ritorno di A1 martedì sera in casa, sul diamante di via De Sanctis, ha battuto con facilità l’Old Parma: 11-0 e 7-0; confermandosi al quarto posto della classifica e dunque in zona playoff, già matematicamente conquistati in precedenza. Mentre Parma adesso è nei guai, è scivolato infatti all’ultimo posto, senza più partite da disputare.

La cronaca – Prima partita senza storia, finita già alla quarta ripresa per “manifesta”. Pronti via, con Saronno a segnare 9 punti già al primo inning, e poi non c’è stata più storia, Altri 2 punti sono giunti alla terza ripresa, a seguire l’attacco inconcludente delle emiliane ed il termine anticipato della gara. Il tutto nel tardo pomeriggio di martedì. A seguire, in serata, la “rivincita” che d’altra parte non si è rivelata tale: c’è stato invece un altro successo saronnese, stavolta con “manifesta” alla quinta ripresa grazie al punto realizzato alla prima e seconda ripresa ma sopratutto ai 5 punti giunti nel quinto inning; a corollario gli 8 strike out della lanciatrice statunitense del Saronno, Aimee Creger, che non ha fatto veder palla alle avversarie. Ieri in un altro posticipo, Caserta-Tecnolaser Pianoro 9-3, 3-2. Della regular season restano da giocare Caserta-Collecchio il 22 giugno; e Thunders Castellana-Specchiasol Bussolengo il 3 agosto.

Classifica – Specchiasol Bussolengo 882, Forlì 806, Mkf Bollate 750, Inox Saronno 639, Thunders Castellana 375, Rheavendors Caronno e Tecnolaser Pianoro 361, Collecchio 281, Caserta 265, Old Parma 250.

(foto archivio)

18062019