LAZZATE – Quale futuro per la sanità brianzola? “Durante l’incontro dell’altro ieri con il Comitato ovest Brianza si è parlato dell’imminente possibilità che il presidio di Desio torni con Vimercate a formare un’unica Asst. Al riguardo, il sottoscritto e il collega Romani, sono stati gli unici chiari sul tema; nettamente più sfumati invece gli esponenti del Pd e del 5 Stelle. Questi ultimi parrebbero invece puntare tutto sulla questione dell’ottenimento della qualifica di Irccs per il San Gerardo di Monza”. Così il lazzatese Andrea Monti, vice capogruppo della Lega al Pirellone riassume l’esito dell’incontro circa il futuro della sanità brianzola.

“Sul San Gerardo – puntualizza l’esponente del Carroccio – da parte nostra non c’è alcuna preclusione, ma siccome il consigliere Fumagalli da mesi interpella la Regione, che mai ha dimostrato di non essere d’accordo, a questo punto credo sia il tempo che i 5 Stelle dicano chiaramente se il loro ministro Grillo sia stato o meno informato della cosa ed eventualmente quale sia la sua posizione nel merito. Considerata l’enfasi posta sulla proposta vorremmo sapere se Fumagalli ha qualcosa di scritto e concreto, un impegno da parte del Ministero della Salute sul concedere la qualifica di Irccs a Monza. Tutto ciò va opportunamente specificato perché, a scanso di equivoci, è la Grillo l’unica che può prendere una decisione sulla questione. E già che ci siamo, Fumagalli potrebbe anche chiedere al suo ministro di smetterla di opporsi all’autonomia di Regione Lombardia. Questo perché i cittadini sono stanchi di attese per le visite e stufi di un sistema sanitario che pur funzionando bene soffre di una cronica carenza di personale. La Grillo dunque smetta di negarci l’autonomia che ci serve per poter assumere nuove professionalità e per operare tutti gli interventi necessari”.

“Insomma per Fumagalli – conclude Andrea Monti – è ora di finirla di chiacchierare al vento, passando alle azioni concrete e dimostrando che i 5 Stelle sono in grado di fare qualcosa”.

20062019

5 Commenti

  1. Invece di pensare ad ospedali lontani, guardiamo all’ospedale di Saronno che é sempre stato riferimento anche per Lazzate.
    Che mezzi pubblici ci sono da Lazzate per andare all’ospedale di Desio?
    Saronno invece, da sempre collegata con Lazzate per le scuole.
    Desio inoltre é più distante.

  2. Ovvio ognuno guarda solo ai suoi voti….
    E qualcuno invece non guarda…. dorme o sogna ad occhi aperti

  3. Monti siate al governo della regione la chiarezza dovreste darla voi a noi cittadini.
    Veramente a volte leggo articoli surreali.

  4. Ma chi deve essere chiaro? Non certo io, ma chi governa in Lombardia, chieda quindi a Fontana

Comments are closed.