SOLARO – E’ stata siglata questa mattina la convenzione per la gestione dell’Oasi naturalistica Lipu e del Centro di educazione e formazione ambientale Alex Langer. Una convenzione che unisce Lipu-Comune di Cesano Maderno-Parco delle Groane per il quinquennio 2019-2023, assicurando al territorio la continuità di un percorso di crescita ambientale che passa attraverso la tutela, la conservazione e la sempre più ampia divulgazione di valori naturali ed ecologici. Il primo accordo risale al 1997.

A fronte della gestione ordinaria dell’oasi cesanese, per la realizzazione degli obiettivi di tutela dell’ambiente e di crescita del costume ecologico nella popolazione, il Comune di Cesano e il Parco delle Groane riconoscono alla Lipu un rimborso annuo pari 66mila euro, dei quali 60 mila in capo al Comune e seimila al parco. “Il primo risultato tangibile di questa sinergia è stato il recupero e la rinaturalizzazione di un’area dismessa, di una ferita aperta sul territorio – ha detto il presidente del Parco delle Groane, Roberto Della Rovere, intervenuto alla conferenza stampa presso la sala Giunta del Palazzo comunale di Cesano Maderno assieme al direttore Mario Roberto Girelli e al consigliere William Ricchi – Ora l’Oasi Lipu Cesano Maderno ha la capacità di attrarre biodiversità, un aspetto estremamente importante in un contesto così urbanizzato come il nostro”.

“Oggi formalizziamo – dichiara il sindaco Maurilio Longhin – la volontà dell’Amministrazione di confermare e continuare il percorso iniziato nel 1997 insieme al Parco delle Groane e alla Lipu per la gestione dell’Oasi di Cesano Maderno e, dal 2004 la gestione con la Lipu del Centro di educazione e formazione smbientale Alex Langer. Una vocazione ambientale che Cesano Maderno ha fortemente espresso e sta esprimendo in questi anni sia in tema naturalistico che energetico. L’oasi è un fiore all’occhiello per la nostra comunità ed un’attrazione turistica unica; incorporata com’è all’interno del Parco delle Groane con i suoi 100 ettari di estensione rappresenta una zona di benessere e bellezza naturalistica di grande valore”. Presenti, in rappresentanza della Lipu, il direttore Generale Danilo Selvaggi e il responsabile Oasi e riserve, Ugo Faralli.

26062019